20 Ottobre 2020

L’Associazione cittadina “Solidarietà e Partecipazione” sul ballottaggio

L’Associazione cittadina “Solidarietà e Partecipazione”, presente alle elezioni amministrative con le sue due liste, nell’ambito della Coalizione Civico Democratica per Castrovillari e il Territorio, non sosterrà nessuno dei due schieramenti – di centro destra e di centrosinistra- giunti al ballottaggio.
Questa decisione è stata assunta all’unanimità dal Consiglio Direttivo dell’Associazione, dopo aver preventivamente ascoltato in assemblea le opinioni, le considerazioni, i suggerimenti dei Soci e dei Candidati delle proprie liste, Candidati a cui va, ancora una volta, il più sentito ringraziamento dell’Associazione tutta per le qualità dimostrate e il comportamento tenuto nel corso di una assai difficile campagna elettorale.
Ancora una volta abbiamo assunto una importante decisione dopo un percorso di partecipazione democratica di tutti coloro che appartengono all’Associazione o che all’Associazione hanno dato fiducia e impegno. Non indicazioni verticistiche, dunque, ma partecipazione e condivisione, nello stile che da sempre caratterizza il nostro percorso associativo.
In ogni caso, ci sembrava – e ancora ci sembra – che la proposta avanzata da “Solidarietà e Partecipazione” avrebbe potuto essere la migliore e più efficace risposta, se non addirittura l’unica, alla gravissima crisi che attanaglia Castrovillari in tutti i suoi ambiti: sociale, occupazionale, sanitario, ambientale.
Quella proposta da noi fatta il 10 luglio -pubblicamente, nella Sala consiliare, rivolta a tutte le forze politiche e sociali della città- di sottoscrivere, mettendo da parte personalismi e interessi di parte, un “Contratto per la città” condiviso, la cui realizzazione fosse affidata ad un comune Garante, non ha avuto l’attenzione e le risposte che, riteniamo, avrebbe meritato, in nome del bene di Castrovillari e dei Castrovillaresi.
La logica della contrapposizione e del “muro contro muro” ha purtroppo prevalso sulla evidente necessità del sinergico perseguimento del Bene Comune. Una logica che non ci appartiene -ancor più nel difficilissimo periodo storico che la nostra città sta vivendo- e che ci ha portato ad assumere l’attuale decisione.
Va da sé che, non soltanto in Consiglio Comunale, dove saremo comunque più che ben rappresentati, ma anche e soprattutto tra la gente e sull’intero territorio del Pollino, continueremo a portare avanti, con rinnovato e ancor più intenso vigore e impegno, quelle iniziative, interventi e, ove necessario, battaglie che da tanti anni caratterizzano la nostra attività sociale e politica.

Castrovillari 26 settembre 2020

Associazione Cittadina “Solidarietà e Partecipazione” – Castrovillari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *