SMS e WhatsApp: 348 3883963

kontattoproduction@virgilio.it

Titolo

Archivio mensile Giugno 2019

CASTROVILLARI.DISINFESTAZIONE IN TUTTO L’ABITATO MERCOLEDI’ 3 LUGLIO A PARTIRE DALLE ORE 23,30

Lì 27/06/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI.DISINFESTAZIONE IN TUTTO L’ABITATO MERCOLEDI’ 3 LUGLIO A PARTIRE DALLE ORE 23,30 -L’INTERVENTO VERRA’ RIPETUTO IL 7 AGOSTO”

Il Comune di Castrovillari effettuerà le attività di disinfestazione in tutto l’abitato mercoledì 3 luglio a partire dalle ore 23,30 .
Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, che invita i cittadini per questo giorno, con decorrenza proprio dalle ore 23,30 e per tutta la notte, a tenere chiuse le serrande.
La stessa operazione verrà ripetuta il prossimo 7 agosto.
Prima di quest’ultima data, tuttavia, verrà diffuso, con opportuno anticipo, un nuovo comunicato al fine di rammentarla meglio ai cittadini.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

VILLAPIANA CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

Comune di Villapiana

COMUNICATO STAMPA VILLAPIANA CELEBRA LA GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

Il Comune di Villapiana celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato 2019 con l’evento Porte Aperte – Stay Human. L’appuntamento, organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale multietnica “La Kasbah” onlus, ente gestore del Progetto Sprar “MareMosso” di Villapiana, di cui il Comune è ente titolare, si pone come finalità la creazione di un nuovo livello esperienziale legato alla comunicazione, che ponga al centro del racconto quotidiano la realtà passata, presente e futura, le emozioni e la storia dei migranti ospitati dallo Sprar di Villapiana e non solo. In un momento storico in cui la società decide di trasformare il confronto in scontro, relegando le proprie dinamiche sociali all’interno di un schermo, si manifesta l’incapacità di tessere relazioni interculturali, la comunicazione diviene distorta, inefficace, omologata verso stereotipi che spesso trovano ispirazione nella paura di ciò che non si conosce, di ciò che viene giudicato diverso. Il progetto Porte Aperte – Stay Human si pone come obiettivo di annullare i confini individuali della comunicazione digitale, attraverso la creazione di un momento condiviso con la cittadinanza, forte della proiezione di un video mapping architetturale sulla facciata di Palazzo Gentile, sito nel centro storico di Villapiana, che va così a creare uno spazio, se pur sempre digitale, comune e fruibile nella contemporaneità del momento. Al video mapping lavoreranno, oltre che tecnici esperti, i beneficiari dello Progetto Sprar di Villapiana e i rappresentati delle associazioni presenti sul territorio, nell’ambito di un workshop crossmediale, tecnologico e interculturale, della durata di una settimana, dedicato alla produzione digitale. C omune di Villapiana, Via Campo della Libertà – 87076 Villapiana (CS) Telefono: 0981 505004 – Fax: 0981 505677​L’appuntamento è dunque sabato 29 giugno alle ore 19.30 in Piazza Barletta a Villapiana, con l’evento d’apertura della Giornata mondiale del Rifugiato al quale parteciperanno il sindaco di Villapiana, l’avvocato Paolo Montalti, monsignor Francesco Savino, vescovo della diocesi di Cassano ed Emanuela Cerminara, presidente dell’Associazione Culturale Multietnica La Kasbah. Alle 20.30 seguirà la proiezione di un video mapping 3D architetturale sulla facciata di Palazzo Gentile, mentre altri due video mapping saranno proiettati sulle facciate di Palazzo Barletta e all’interno della Sala consiliare del Comune. La serata proseguirà con la presentazione dell’opera che l’artista palestinese Amhed Abualrob ha donato al museo di Villapiana Mavi (Museo all’aperto identitario di Villapiana) e con la performance dell’artista Pino Nigro che reciterà un monologo “Il Viaggio”. L’evento è organizzato in partenariato con il Servizio centrale Ministero dell’Interno e la collaborazione delle associazioni culturali CoolFrame, Borgo Attivo, Studio Antani, le OdV Mani Tese e Maria Stella del Mattino, della cooperativa Sociale “Le Nove Lune” onlus e del Coordinamento provinciale dei progetti Sprar di Cosenza.

Villapiana, 26 Giugno 2019

Comune di Villapiana, Via Campo della Libertà – 87076 Villapiana (CS) Telefono: 0981 505004 – Fax: 0981 505677

CASTROVILLARI/ORARI ESTIVI ALLE POSTE DELLE CITTA’ E GIORNI DI CHIUSURA

Lì 24/06/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI/ORARI ESTIVI ALLE POSTE DELLE CITTA’ E GIORNI DI CHIUSURA”

Arriva l’orario estivo alle Poste di Castrovillari che attraverso il direttore di filiale lo ha comunicato al Sindaco della città, Domenico Lo Polito, assicurando pure la più ampia informazione ai cittadini da parte dei propri Uffici. Questi rimarranno chiusi alla succursale 1 , ubicata su viale Umberto Caldora, il 13, 20 e 27 luglio nonché il 10, 16,17 e 24 agosto; invece quelli della centrale, situati in piazza Dante, detta Castrovillari , dal 12 al 23 agosto osserveranno solo la chiusura pomeridiana .

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Ispettori UNESCO ospiti a Morano

Comune Morano Calabro

Ufficio stampa

Ispettori UNESCO ospiti a Morano

L’Amministrazione propone l’inserimento del centro storico nella rete Global Geoparks

Morano ha ospitato ieri la Commissione UNESCO per la verifica dei requisiti necessari alla permanenza del Parco Nazionale del Pollino nella rete Global Geoparks.

Gli ispettori, membri dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, i dottori John Galloway (Irlanda) e Panagiotis Paschos (Grecia), sono stati accolti presso l’agriturismo la Locanda del Parco dalla titolare, Adriana Tamburi, e dal consigliere Mario Donadio, quest’ultimo in veste di rappresentante dell’esecutivo De Bartolo. Qui, esattamente appiè del massiccio centrale che dà il nome all’area protetta più estesa d’Italia, in un angolo di natura selvaggia e incontaminata, dominata dalla vegetazione lussureggiante e dalle fronde discrete e solitarie del Pino Loricato ben visibile sul costone antistante la struttura ricettiva, affiancati da un’ampia delegazione del Parco guidata dal direttore Giuseppe Melfi e costituita dai funzionari Luigi BloiseEgidio CalabreseMarianna GattoAntonio CalliGiuseppe Milione, alla presenza del comitato scientifico (proff. Francesco Muto, Unical – Marcello Schiattarella, Unibas) e dei responsabili dell’associazione River Tribe, Antonio TraniDanilo VertaMargherita Dall’Oglio, i due osservatori, dopo aver – de visu et in loco – ispezionato la zona, hanno approfondito per le loro finalità, mediate colloqui con i diretti protagonisti, la conoscenza e lo stato del territorio.

Nella favorevole circostanza l’Amministrazione comunale ha avanzato proposta di inserimento del centro storico di Morano, o parte di esso, nella rete Geoparks. «I vantaggi di un’operazione del genere – affermano congiuntamente il sindaco Nicolò De Bartolo e il consigliere delegato alla Promozione del borgo, Mario Donadio – sono del tutto evidenti e potrebbero innescare aggiuntivi processi di sviluppo. E fuori dubbio che il visitatore moderno orienti le sue scelte anche in base alle certificazioni di qualità rilasciate dagli enti preposti in virtù di specifiche doti. E se siamo ritenuti uno dei Borghi più Belli d’Italia, siamo insigniti della Bandiera Arancione per il turismo dell’entroterra, ci fregiamo del titolo di Città d’Arte della Regione Calabria è perché sussistono le condizioni che consentono agli organismi deputati agli accertamenti periodici di confermarci con giudizi positivi. Perciò a coronamento di questo viatico intrapreso e condotto con determinazione nel corso degli anni, viatico che ha generato e continua ad attrarre flussi, ci apprestiamo a compiere un ulteriore passo avanti che dovrà approdare all’inclusione del nostro abitato antico nell’impianto UNESCO. Sarebbe oltremodo significativo – chiosano De Bartolo e Donadio – poter contare sull’appartenenza a un organismo che promuove la pace facendo leva sull’educazione, la scienza, la cultura e la collaborazione fra nazioni, sì da assicurare il rispetto universale della giustizia, della legge, dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali per tutti i popoli, senza distinzione di razza, sesso, lingua o religione. Sarebbe significativo e foriero di nuovi orizzonti per tutta la comunità. Incoraggerebbe gli investimenti e favorirebbe il recupero, la rigenerazione e la valorizzazione del patrimonio abitativo. Insomma, innescherebbe sul piano culturale una vera e propria rivoluzione con effetti estesi e tangibili per tutto il tessuto socioeconomico».

COMUNICATO STAMPA ORDINE DEI GIORNALISTI

Il Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide”, l’Ordine dei Giornalisti della Calabria e il Sindacato Giornalisti della Calabria intendono stigmatizzare il grave e deprecabile episodio verificatosi, nel corso della recente campagna elettorale per le elezioni amministrative nel Comune di Corigliano-Rossano, nei confronti del vicepresidente del Circolo Benigno Le Pera.

Non ci si può, nel corso di una pseudo conferenza stampa (trasmessa in diretta facebook e convocata dal candidato a sindaco di Corigliano-Rossano, Giuseppe Graziano), scagliare con acrimonia contro operatori dell’informazione che svolgono da sempre il loro lavoro nel rispetto della deontologia professionale, con serietà e dedizione, liberi da qualsiasi condizionamento, per rendere un fondamentale servizio alla collettività; né tantomeno si può puntare il dito contro chi racconta i fatti e gli avvenimenti di una competizione elettorale nella quale i giornalisti svolgono un ruolo non certo semplice ma utile ad una intera comunità.

I rancori e le diatribe tra candidati devono rimanere in una sfera di confronto che non può riversarsi sulla stampa che sul territorio opera con dedizione e professionalità per dare voce a tutti nel rispetto delle differenze ma sempre nell’alveo dei corretti canoni della democrazia partecipata.

Il Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide” ha preferito, rispettando il delicato momento della campagna elettorale, evitare di intervenire prima sulla vicenda per non interferire in nessun modo sul regolare svolgimento della competizione politica ma non può, a scrutinio avvenuto, non esprimere tutto il proprio rammarico e la propria indignazione per gli attacchi gratuiti ed immotivati che sono stati rivolti al collega Benigno Le Pera. Attacchi tali da costringerlo, per senso di responsabilità, ad abbandonare la sala in cui si teneva la “conferenza stampa” e nella quale il clima era diventato incandescente e, per alcuni aspetti, intimidatorio per la presenza di numerosi e agitati supporter del candidato.  Il Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide”, l’Ordine dei Giornalisti della Calabria e il Sindacato Giornalisti della Calabria rinviano, pertanto, al mittente ogni attacco strumentale ed infondato con il quale si è cercato di infangare la onorabilità di professionisti che sul territorio si sono sempre distinti per la qualità dell’informazione che hanno saputo offrire e per l’equilibrio dimostrato.

Non è ammissibile che i giornalisti diventino un comodo capro espiatorio per questioni che nulla hanno a che vedere con il delicato compito loro assegnato e che afferiscono invece a dialettiche politiche che spesso si sviluppano, purtroppo, lungo binari di pesante e becera contrapposizione. Il Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide”, l’Ordine dei Giornalisti della Calabria e il Sindacato Giornalisti della Calabria ribadiscono l’impegno a garantire una libera e corretta informazione su quanto accade nel territorio nel rispetto di tutti e a garanzia del fatto che ciascuno possa e debba esprimere il proprio libero pensiero. A nessuno sarà però permesso di denigrare, mortificare o addirittura offendere o minacciare quanti hanno il difficile compito di fotografare la realtà dei fatti senza pregiudizi, ma anche senza sconti e senza indulgenze. Il Circolo della Stampa “Pollino-Sibaritide”, l’Ordine dei Giornalisti della Calabria e il Sindacato Giornalisti della Calabria esprimono pertanto al collega Benigno Le Pera, unitamente all’Ordine e al Sindacato dei Giornalisti della Calabria, una piena, convinta ed incondizionata solidarietà augurandosi che tra esponenti politici e stampa ci sia sempre il giusto e necessario rispetto reciproco.

Cassano all’Ionio, 24 giugno 2019

IL SINDACO LO POLITO CONSEGNA A GIUSEPPE FRANCOMANO UNA TARGA – RICONOSCIMENTO PER LA SUA AFFERMAZIONE DI MISTER UNIVERSO 2019

Lì 20/06/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI/IN SPORT. IL SINDACO LO POLITO CONSEGNA A GIUSEPPE FRANCOMANO UNA TARGA – RICONOSCIMENTO PER LA SUA AFFERMAZIONE DI MISTER UNIVERSO 2019 COME ATLETA DI CULTURISMO”

“Grazie perché sei un orgoglio per Castrovillari.” Lo ha asserito il Sindaco, Domenico Lo Polito, consegnando , in Comune ,oggi pomeriggio , al giovane Giuseppe Francomano un riconoscimento pubblico per essersi affermato a livello internazionale come Mister Universo 2019 nella Categoria men’s physique – over 30 nel settore atletico del Culturismo per Le Federazioni Natural ICN e AINBB. Francomano, che è anche Master Personal trainer 4° livello, si sta preparando per la prossima gara del circuito mondiale che si terrà il 14 settembre a Los Angeles , in California, negli Stati Uniti, nella cornice di “Venice beach”. Il castrovillarese fa parte del Team “Essenza”, seguito dall’allenatore Enrico Arcuri che lo ha guidato in tutto e per tutto nella sua preparazione e formazione, caratterizzate pure dall’accompagnamento del campione Luigi del Piano come di quello di Mario Rizzo. Al particolare momento erano presenti Assessori e Consiglieri che si sono complimentati insieme al primo cittadino per questo nuovo valore aggiunto che il capoluogo del Pollino annovera nelle stelle mondiali dello sport e di quanti affermano queste attività come opportunità di crescita personale ed umana.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.

Castrovillari/Al fianco della Scuola.

Lì 21/06/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI/VICINO ALLE SCUOLE. UNA TARGA E DEI LIBRI DA CONSEGNARE AL CONSOLE ITALIANO IN AUSTRALIA DOVE ANDRANNO GLI STUDENTI DELL’ITIS PER PARTECIPARE ALLE FINALI DI ROBOTICA IN PROGRAMMA DAL 2 ALL’8 LUGLIO ”

L’amministrazione municipale di Castrovillari questa mattina, attraverso il consigliere , Nino La Falce , ha consegnato agli studenti dell’ITIS Fermi – affermatisi in Italia nel campionato Robocup JR Academy 2019 – under 19 – categoria Rescue Line per la Robotica- pronti a partire per le finali in Australia , una Targa e dei libri sulle eccellenze storico – culturali del capoluogo del Pollino da consegnare al Console italiano Arturo Arcano che li accoglierà in quella Terra dal 2 all’8 luglio. “ Un modo – ha precisato il rappresentante dell’Amministrazione – come inviare in un Paese tanto lontano espressioni di capacità e cultura, proprie di Castrovillari e della Zona’,orgoglio di comunità e Territorio, o meglio di identitarietà ed appartenenza. ” “Esprimiamo, con entusiasmo, gli auguri per una trasferta che possa essere ricca di risultati– le parole del Sindaco, Domenico Lo Polito, fatte giungere per il semplice momento -, soddisfatti di questa partecipazione, espressione di passione da parte di Chi, come il dirigente scolastico insieme ai docenti, è certo di questi percorsi virtuosi e dinamici per lo sviluppo armonioso della persona, valore aggiunto ed importante per ogni risultato.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Castrovillari/Comitato Territoriale per la Salute: Autoconvocazione in forze all’ASP di Cosenza

Lì 20/06/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILARI/ SANITA’, SALUTE E ASSISTENZA ALLE STRETTE NEL POLLINO. IN MANCANZA DI PROVVEDIMENTI ENTRO LUNEDI 24 GIUGNO LꞌAUTOCONVOCAZIONE IN FORZE ALL’AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI COSENZA DEL COMITATO TERRITORIALE PER LA SALUTE CON SINDACI E ORGANISMI ASSOCIATIVI SUL PIEDE DI GUERRA PER AVERE RISPOSTE NON PIU’ PROCASTINABILI A PARTIRE DA ORTOPEDIA E LABORATORIO ANALISI”

Levata di scudi dei Sindaci della Zona del Pollino i quali hanno rilanciato vibratamente nella riunione del Comitato Territoriale per la Salute, convocato per oggi pomeriggio, dal Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, con gli organismi associativi , nel palazzo di città, le forti preoccupazioni per un’assistenza sanitaria sempre più alle strette, con diminuzioni di servizi e di personale, “inascoltata” nelle sue necessità, ma esigente di immediate risposte a servizio delle popolazioni. Per questo al termine è stato deciso, per un primo step, di richiedere al Commissario dell’ASP facente funzioni di ritirare immediatamente il trasferimento dell’Ortopedico dell’Unità castrovillarese a Paola al fine di tutelare le risposte dello Spoke e trovare ogni soluzione che possa creare quei presupposti necessari al Laboratorio Analisi per l’erogazione degli appositi servizi. Tempo offerto, per queste urgenti risposte, sino a lunedì 24 giugno pomeriggio. Nel caso non vi saranno segnali corrispondenti dall’Azienda provinciale Lo Polito, come emerso nei vari interventi per una soluzione delle diverse problematiche, a partire da quelle su citate, ha spiegato che martedì 25 giugno ci sarà l’autoconvocazione in forze allꞌASP di Cosenza delle rappresentanze sociali ed istituzionali del Comitato Territoriale della Salute con cittadini. La determinazione è scaturita alla fine di una riunione tecnica che ha ancora una volta sottolineato l’importanza di avere immediati riscontri dagli organismi provinciali e regionali della sanità calabrese. Le questioni sono state rilanciate, con più letture, dai Sindaci di Acquaformosa, Civita, Frascineto, Mormanno e Saracena, rispettivamente Gennaro Capparelli , Alessandro Tocci , Angelo Catapano , Giuseppe Regina e Renzo Russo , oltre che dagli Assessori di Altomonte, Laino Borgo, Laino Castello, Emilia Romeo , Silvano Cosenza , Pierino Papa e il consigliere di Lungro, Vincenzo Pavone nonché dai consiglieri comunali di Castrovillari Piero Vico e Ferdinando Laghi e dai rappresentanti del Comitato delle Associazioni a tutela dell’Ospedale di Castrovillari, Pino Angelastro , Salvatore Grisolia e Foscaldi oltre che da medici presenti che hanno spiegato quanto si dimena tra le Unità operative, bisognose di attenzione. Con forza è stata posta l’univocità di una battaglia nell’interesse e rispetto delle varie comunità coinvolte in attesa di fattori certi in un’organizzazione sanitaria locale che finisca di ledere i diritti con quel un continuo autolesionismo che preoccupa poiché mina anche l’attuazione di quel piano che deve dare consistenza alle specifiche che rendono uno Spoke e di cui ancora il nosocomio di Castrovillari è sprovvisto. Durante la discussione è e mersa anche l’attenzione per le strutture di San Marco, Mormanno e Lungro che sono collegate alla realtà ospedaliera dell’ospedale di Castrovillari. La convergenza urgente ed improcrastinabile ha ribadito, così, la forte e chiara volontà di tutti di porre gesti che possano aiutare a dare risposte immediate e certe come ha sottolineato in apertura il Sindaco, Domenico Lo Polito, facendo riferimento ad una deregulation sanitaria non più sopportabile . Da qui la volontà di tutti di affermare con forza una responsabilità nel lavorare per la salute.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari ( g.br. )

STABILIZZAZIONI: IL SINDACO CI CONVOCHI

STABILIZZAZIONI: IL SINDACO CI CONVOCHI

Funzione Pubblica CGIL e NIDIL CGIL del comprensorio Pollino Sibaritide Tirreno, con comunicazione inviata al Sindaco di Castrovillari, hanno sollecitato la convocazione di un urgente incontro, per discutere in merito alla stabilizzazione dei Lavoratori Contrattualizzat . Tale sollecito fa seguito a precedente richiesta, inviata nel corso del mese di maggio. Da troppo tempo – affermano Vincenzo Casciaro e Vincenzo Laurito, rispettivamente segretari generali di FP CGIL e NIDIL CGIL – i Lavoratori Contrattualizzati del Comune di Castrovillari, sono in attesa di una risposta, che chiuda definitvamente la stagione di precarietà che li riguarda ormai da oltre 20 anni. Questi lavoratori, in particolare, sono ormai inseriti funzionalmente nei servizi che l’Ente fornisce ai cittadini: senza il loro apporto, il Comune non sarebbe nelle condizioni di garantire gli attuali standard di servizi. Riteniamo, altresì, che le criticità relative al bilancio comunale, recentemente sollevate dalla Corte dei Conti, non debbano minimamente incidere sul percorso della stabilizzazione. Infatti, abbiamo bisogno di sapere, da parte dell’Amministrazione Comunale, quali sono i percorsi che essa intende seguire, nella consapevolezza che attraverso la storicizzazione del finanziamento regionale, la stabilizzazione sia oggi a portata di mano, e a costi praticamente nulli. Per questo motivo, abbiamo sollecitato l’Amministrazione Comunale a incontrarci: dobbiamo capire, insieme ai lavoratori interessati, se c’è la reale volontà di dare serenità ai lavoratori, chiudendo questo annoso capitolo della precarietà. Ma – concludono i due sindacalisti – senza questo passaggio, saremo costretti a ritenere che l’Amministrazione Comunale non voglia cogliere la opportunità legate ai trasferimenti regionali, per stabilizzare i circa 40 Contrattualizzati. E’ bene quindi che si sappia: senza la necessaria urgente convocazione dell’incontro da noi sollecitato, FP CGIL e NIDIL CGIL si vedranno costretti a proclamare lo stato di agitazione dei Lavoratori precari dell’Ente, e a chiedere quindi un incontro tramite la Prefettura di Cosenza . Un percorso che vorremmo scongiurare, perche riteniamo che il destino dei lavoratori stia a cuore a tutti.

Vincenzo Casciaro , segretario generale FP CGIL Pollino Sibaritide Tirreno Vincenzo Laurito , segretario generale NIDIL CGIL Pollino Sibaritide Tirreno

COMUNICATO STAMPA VILLAPIANA È BALNEABILE. LE ACQUE SONO PULITE

Comune di Villapiana

COMUNICATO STAMPA VILLAPIANA È BALNEABILE. LE ACQUE SONO PULITE

Il dato di fatto? Villapiana è balneabile. Le acque sono pulite. L’Arpacal, che è l’agenzia regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria ha trasmesso al Comune di Villapiana gli esiti dei prelievi riferiti ai punti “Baia degli Angeli” e “Torrente Satanasso”. Le analisi dei campioni di acqua di balneazione, in entrambi i casi, sono risultate conformi a quanto stabilito dalla legge. Non semplicemente conformi, ma di gran lunga inferiori ai valori minimi. Enterococchi intestinali minori di 10 su un valore limite 200 ed Escherichia coli inferiori ad 1 su un valore limite 500. Dai primi rilievi erano trapelate altre informazione, 240 su 200 ad esempio. Ma l’Arpacal prima di esprimersi, svolge per prassi e per opportuna fondatezza di dati, due prelievi a distanza di 48 ore. Il secondo dato ufficiale e definitivo, quindi, è quello in cui i valori sono quasi pari a zero. Ogni incidente di percorso di qualsiasi causa, imputabile ad un errore, non toglie valore al risultato definitivo: le acque a Villapiana sono tutte assolutamente balneabili. La stessa Arpacal è tenuta a comunicare per legge al Ministero dell’Ambiente, l’unico riferimento a livello nazionale, come autorità sanitaria ed ambientale che redige il registro dei valori, i dati che da sempre attribuiscono a Villapiana la classificazione di acqua eccellente. Questi i fatti. C omune di Villapiana, Via Campo della Libertà 87076 Villapiana (CS) Telefono: 0981 505004 – Fax: 0981 505677​Tutto il resto è inutile allarmismo. Tutto il resto è aver procurato un danno d’immagine incalcolabile. Tutto il resto è strumentale boicottaggio nei confronti degli operatori turistici e degli imprenditori che operano sul territorio di Villapiana. Invitiamo pertanto, registrati i lusinghieri e confortanti dati sulla balneabilità delle acque, a non compromettere, con odiose ed immotivate strumentalizzazioni, il lavoro di tanti onesti ed operosi imprenditori turistici. Invitiamo a non boicottare la città di Villapiana e la sua economia. L’Amministrazione comunale, orgogliosa e fiera, vi invita a visitare il nostro litorale, a soggiornare a Villapiana, a promuovere Villapiana, così come merita e così come meritano i villapianesi. Buon mare! Buona Villapiana!

Villapiana, 20 Giugno 2019

Comune di Villapiana, Via Campo della Libertà 87076 Villapiana (CS) Telefono: 0981 505004 – Fax: 0981 505677