SMS e WhatsApp: 348 3883963

kontattoproduction@virgilio.it

Titolo

Archivio mensile Settembre 2019

Si concludono i festeggiamenti in onore dei SS Medici

Si sono conclusi con una grande partecipazione di pubblico i festeggiamenti in onore dei Santi Medici Cosma e Damiano.
Nel pomeriggio è stata celebrata la Santa Messa solenne in rito greco-bizantino presieduta da Padre Marius Barbàt che ha visto la partecipazione di un popolo numeroso e devoto.


La serata invece, è stata animata dai fuochi pirotecnici e coclusa dal concerto del noto cantante, musicista e percussionista Tony Esposito.

Il cantante ha presentato diversi brani dal ritmo coinvolgente tra i quali la hit “kalimba de luna” che ha reso noto il cantante napoletano. Molto apprezzato è stato il ricordo che Tony Esposito ha dedicato a Pino Daniele, artista con il quale Tony Esposito ha collaborato in diversi brani.


Un ringraziamento va all’ associazione SS Medici che con impegno e devozione, anno dopo anno, riesce ad organizzare in modo impeccabile i festeggiamenti per una ricorrenza molto sentita al popolo castrovillarese.

Castrovillari: iniziano i festeggiamenti per la ricorrenza dei S.S. Medici

Iniziano stasera i festeggiamenti civili per la ricorrenza dei S.S. MEDICI Cosma e Damiano. La prima serata, allietata da una cover band di Little Tony, ha visto un numeroso pubblico partecipante.
La festività dei Santi Medici, molto sentita dal popolo castrovillarese, è nata nel 1935 grazie alla devozione della famiglia Vigna verso questi Santi anargiri, proseguita poi nel tempo fino ai giorni d’oggi.
Appuntamento a domani con la conclusione dei festeggiamenti sia civili con il concerto del noto musicista Tony Esposito, che religiosi con la solenne Messa in rito greco-bizantino alle ore 18:00 celebrata da Padre Marius Barbàt.

Convegno a Castrovillari:“La Cooperazione giudiziaria internazionale: attività ministeriale, ordine di indagine europeo, squadre investigative comuni”

“La Cooperazione giudiziaria internazionale: attività ministeriale, ordine di indagine europeo, squadre investigative comuni”.

È questo il titolo del convegno organizzato dalla Scuola Superiore della Magistratura per giovedì prossimo 26 settembre 2019 alle ore 15:30 al Protoconvento Francescano di Castrovillari. Il Programma prevede le relazioni di Fulvio Baldi, Capo di Gabinetto del Ministero della Giustizia, che interverrà su “Panoramica sulle attività internazionali del Ministero della Giustizia”, Filippo Spiezia, vice presidente di Eurojust, con una relazione su “Unione Europea e cooperazione giudiziaria: le sfide, gli strumenti, il ruolo di Eurojust”, e Giuseppe Lombardo, Procuratore Aggiunto di Reggio Calabria, che parlerà di “La cooperazione giudiziaria nella ricostruzione delle proiezioni internazionali della ‘ndrangheta: l’operazione ‘European ‘ndrangheta connection’”. Ad introdurre e coordinare i lavori saranno le formatrici decentrate presso il Distretto di Corte d’Appello di Catanzaro, le dottoresse: Angelo Continisio, Giacinto Santaniello, Marta Agostini. Castrovillari, lì 20 settembre 2019

La segreteria organizzativa*

CASTROVILLARI: FIRMATA CONVENZIONE PER IL RECUPERO DEL VECCHIO LOCOMOTORE E PER LA SISTEMAZIONE DELL’AREA CIRCOSTANTE PRESSO L’AUTOSTAZIONE

“CASTROVILLARI. IL SINDACO LO POLITO QUESTA MATTINA HA SOTTOSCRITTO, CON LA REGIONE E LE FERROVIE DELLA CALABRIA, UNA CONVENZIONE PER IL RECUPERO DEL VECCHIO LOCOMOTORE E PER LA SISTEMAZIONE DELL’AREA CIRCOSTANTE PRESSO L’AUTOSTAZIONE”

Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito , questa mattina ha sottoscritto, a Catanzaro, presso la cittadella regionale, una convenzione con la Regione e le Ferrovie della Calabria per il recupero del vecchio locomotore e la sistemazione dell’area circostante, presso l’autostazione, attraverso un sistema di illuminazione e video sorveglianza. La firma è avvenuta alla presenza del Presidente della Regione, onorevole Mario Oliverio , e dell’Assessore alla Cultura, Maria Francesca Corigliano , che, insieme all’Assessore alle Infrastrutture, Roberto Musmanno , hanno seguito l’iter. “ Con la sigla di questo atto – ha dichiarato il primo cittadino a margine del momento – viene data la possibilità al Comune di Castrovillari d’intervenire su un bene, il locomotore, e lo spazio circostante di proprietà delle Ferrovie della Calabria che, più constatazioni, hanno indotto i cittadini a segnalare lo stato di abbandono. Attraverso l’accordo l’Ente potrà operare direttamente su detti beni con una dotazione di 50mila euro messi a disposizione dalla Regione Calabria. Tale intesa ha riguardato, oltre il capoluogo del Pollino, altri tre Comuni calabresi e precisamente Bova Marina, Cinquefrondi e Spezzano Sila.” “Un sentito grazie va alla Regione – ha dichiarato Lo Polito dopo essersi accomiatato dagli amministratori regionali – per l’attività svolta, ed alle Ferrovie della Calabria che daranno questa possibilità al nostro Comune di adoperarsi nell’interesse di propri beni.”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

FORZA SUD CASTROVILLARI: GIANNI MARTINO ROMPE GLI EQUILIBRI CON UN MOVIMENTO CIVICO

Gianni Martino presidente del consiglio Nazionale del C.N.S.Fiamma cala la sua carta sulla scena politica locale.

Non ho bisogno di presentarmi ,conoscete il mio trascorso politico dichiara Martino, conoscete le mie battaglie i miei ideali, l’amore che ho per questa nostra città. In questi anni di duro lavoro, nella nostra provincia ho creato con la mia squadra piu’ posti di lavoro e strutture che un’intera amministrazione comunale negli ultimi 10 anni. Lo abbiamo fatto senza chiedere nulla alla politica, senza contare nulla politicamente e molti sindaci del territorio ne sono testimoni soprattutto il n.s. Sindaco Lo Polito pur sapendo che sono distante dalle sue idee politiche.

Le carte vincenti sono state poche ma efficaci, da una parte la politica sia essa rossa o nera ha dimostrato disponibilità concreta di ascoltarci , senza intralciare il n.s. operato burocratico, dall’altra tanti giovani disoccupati, oggi hanno di che vivere con le loro proprie forze è bastato seguirli, spronarli aver fiducia delle loro capacità, hanno capito che bisogna rimboccarsi le maniche, il posto fisso non si trova piu’ neanche al cimitero. Oggi facendo una riflessione attenta mi accorgo che stiamo precipitando in un dirupo sempre piu’ profondo. Basti pensare alla politica nazionale che attualmente viviamo, trovo una sola risposta, agghiacciante, vile, sporca tutto il resto è relativo : IL POPOLO NON CONTA PIU’ NULLA…….la democrazia è sulla bocca di tutti ma nella mente di poche persone, escono dalla porta ed entrano dalla finestra con una sfacciatagine senza precedenti.

Il mio progetto per Castrovillari è semplice ma incisivo: rimboccarsi le maniche e coltivare il proprio orticello. Non ci sono alternative, non ci sono speranze future, la politica nazionale è sulla via della ingovernabilità, nessuno di loro ha tempo e ne volonta’ per curare i nostri problemi nel nostro sud. Confido come non mai nella nostra piccola comunità, nelle associazioni sul territorio, nelle piccole imprese, nei commercianti, nella gente comune ma soprattutto nei professionisti locali, chiedo a tutti un pizzico di orgoglio, un pizzico di dignità e anche un pizzico di campanilismo. Castrovillari non è piu’ il capoluogo del Pollino, grazie ai venditori di fumo, grazie ai soliti cavallucci marini che portano in città personaggi che poco o niente hanno fatto per questo nostro lembo di terra. Perdonate il mio pensiero verso i partiti tradizionali…ma non mi ispirano piu’ alcuna fiducia. Presto presenteremo la nostra squadra che sicuramente dopo un’attento esame di DNA di ognuno di loro (valutati i tradimenti che ho subito nel corso della mia storia politica locale) errori non se ne potranno commettere, gente che pensa a solo a se stesso deve stare distante da noi. Non chiediamo nulla, non pretendiamo alcuna candidatura a Sindaco, non ci sono e non ci saranno paletti per nessuno,soprattutto per le liste civiche e le associazioni che sono le mie speranze coloro che vorranno condividere con noi l’uscita di Castrovillari da una morte certa. Sicuramente non ci saranno paletti per la partitocrazia locale, hanno bisogno di noi come noi abbiamo bisogno di loro, ma saranno marcati a vista, troppi sono le cavallette che primeggiano, troppi sono i pennacchi che pretendono, per anni hanno badato ai propri interessi saltando da un partito all’altro,rimangiandosi quel pensiero, quelle promesse espresse 5 minuti prima. Per anni hanno portato in passerella personaggi calati dai loro padroni romani e cosentini, finita la campagna elettorale si è visto un solo risultato: i loro cavallucci marini “sistemati” e gli eletti spariti nel nulla. Dalla volontà popolare Castrovillarese chiediamo i consensi necessari per il solo consiglio comunale nient’altro. Non ci interessano ne sovranisti ne populisti, questo nuovo linguaggio è solo lo specchio per le allodole e francamente essi non sono nella condizione politica di prendermi in giro dopo anni di militanza e con orgoglio in una fascia sociale come quella missina,in un ghetto, pur sapendo di percorrere quel sentiero poco piacevole a chi nel torbido pesca meglio. Abbiamo le tasche piene di una​pseudo sinistra che non dice nulla di sinistra, corrotta,criminale, che vive e vegeta sul falso buonismo, su quelle fasce sociali deboli privi di materia prima, abbiamo un movimento grillino incapace di dare risposte concrete per il mezzogiorno ,lavoro,criminalità, giustizia, sanità e il quotidiano “NO” per uno sviluppo sempre piu’ forte del nord. Abbiamo una pseudo destra che nulla a che fare con il vero pensiero politico della destra sociale, che fa gli interessi solo del nord, mantenendo il sud grazie alle cavallette con l’acqua alla gola, in uno stato di necessità tale che i nostri giovani devono sbarcare il lunario per avere un futuro, ma soprattutto parlano di autonomie e nessuno si rende conto dove vogliono parare… non ci interessa la Tav si o la Tav no, non ci interessa la via della Seta, non ci interessano i tunnel italo francesi … cari amici, NON CI SIAMO, I MIEI OCCHI NON RIESCONO VEDERE LUCE IN FONDO AL TUNNEL!!!!!!! Pertanto siamo ad un bivio, un sentiero porta all’individualismo ai propri interessi e l’altro porta ad un riscatto,al ritorno dell’onore, della dignità alla fierezza di essere uomo o donna che combatte per la sua città per i propri familiari, per i nostri commercianti, per le nostre imprese ma soprattutto per i propri figli. L’unica via che ci rimane è quella di coltivare il proprio orticello con le nostre forze ed in seguito usare l’arma del ricatto politico nei confronti di questi signori che purtroppo non potremo escludere in una eventuale alleanza. Dobbiamo puntare ad un programma unitario. Negli ultimi giorni ho sentito parlare di conurbazione con Cassano, mi viene da ridere ascoltare queste idiozie e nessuno pensa che una “conurbazione” andrebbe fatta con la fraz. cammarata che solo sulla carta appartiene al comune di Castrovillari ma che in realtà è un comune a se, abbandonato da tutti. Inoltre non ci interessa sputare veleno su chi ha governato fin ora la nostra città e negli ultimi 10 anni, i cittadini sanno meglio di noi se premiarli o punirli per le prossime amministrative. L’unico e umile consiglio che possiamo dare per le regionali è quello di dare una candidatura unitaria ad un castrovillarese o che vive a Castrovillari, nella speranza che possa portare almeno la nostra voce nel consiglio regionale. Ma i cittadini devono anche misurarsi con il passato e soprattutto riflettere quando impugneranno la matita.

Cordialità Gianni Martino

FESTIVAL YOGA. LA PRIMA EDIZIONE HA CHIUSO CON SUCCESSO AL CASTELLO ARAGONESE.

Nel Castello Aragonese di Castrovillari si è concluso con successo, dopo tre giorni intensi, il primo ” Yoga Festival”, firmato dall’Associazione Culturale MAC (Mente Anima Corpo), motore della manifestazione, con il patrocinio dell’amministrazione municipale del capoluogo del Pollino.  Qui l’attenzione alla persona- dichiara la presidente dell’associazione organizzatrice, Maria Antonietta Crescente- è stato il centro multidisciplinare delle tante iniziative programmate e svolte. Ecco la ragione  dell’evento accompagnato da operatori della FISIEO (Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori) e del Gruppo Nascita; questi soggetti,con specialisti e professionisti medici, hanno coinvolto e rilanciato l’importanza del benessere  della persona, integralmente intesa.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari ( g.br.)

CASTROVILLARI: ANCORA INCENDI NEL TERRITORIO

“CASTROVILLARI/ANCORA INCENDI NEL TERRITORIO. GRAZIE ALL’OPERA TEMPESTIVA DEI VIGILI DEL FUOCO DEL DISTACCAMENTO DEL CAPOLUOGO DEL POLLINO COADIUVATI DA UN ELICOTTERO E CANADAIR LE FIAMME SONO STATE CIRCOSCRITTE E DOMATE ”

Sono stati un pomeriggio e una serata abbastanza impegnativi quelli vissuti nel territorio di Castrovillari, interessato, già dalle ore 16,30, da un incendio nella vallata che si estende tra contrada Feliceto e la zona antistate l’area del Villaggio scolastico. Grazie però all’immediato intervento del Distaccamento locale dei Vigili del Fuoco, collaborato da un Elicottero e un canadair, alle ore 21,05 l’area, circa otto ettari di vegetazione, è stata circoscritta e le fiamme completamente spente. La superficie presa dalle fiamme ha riguardato, nello specifico, la zona dei rioni Pontanello e San Vito. La combustione, secondo i rilevamenti , nel primo avanzamento, stava lambendo le case del Pontanello e per diffondersi, a causa del vento, verso i rioni San Vito e Civita. “ La provvidenziale e tempestiva opera degli uomini e mezzi – fa presente il Sindaco, Domenico Lo Polito, elogiando l’azione e l’attività di tutti raccordate egregiamente dal Coordinatore Silvano Zicari e dal Capo Partenza CSE, Francesco Portella- ha fermato l’incendio , contenendo i danni ed i rischi sia alle persone che alle cose.” Una giornata, insomma, da ricordare anche se conclusa felicemente grazie alla capacità, professionalità e abnegazione di quanti hanno operato e sono 24ore al giorno a disposizione ed a tutela del bene comune.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

CASTROVILLARI SPORT: ROSA SCHETTINO RAPPRESENTERA’ L’ITALIA NELLA CATEGORIA NATURAL AI MONDIALI DI BODY BUILDING IN FLORIDA IL PROSSIMO 16 NOVEMBRE

“CASTROVILLARI/SPORT. ROSA SCHETTINO RAPPRESENTERA’ L’ITALIA NELLA CATEGORIA NATURAL AI MONDIALI DI BODY BUILDING IN FLORIDA IL PROSSIMO 16 NOVEMBRE- GLI AUGURI DEL SINDACO LO POLITO PER UN’ULTERIORE AFFERMAZIONE DELL’ATLETA OLTRE OCEANO”

Ancora un atto di orgoglio nello sport da parte del capoluogo del Pollino. La giovane castrovillarese Rosa Schettino, il prossimo 16 novembre, rappresenterà l’Italia nella categoria Natural ai mondiali di Body Building a Miami, in Florida. L’atleta, che da oltre un lustro pratica questa disciplina con grande generosità e professionalità, approda alla ribalta intercontinentale dopo essersi affermata al primo posto, nella sua specialità, l’otto giugno a Matera, per le competizioni Sud Italia, ed il 7 settembre, a Pescara, nella selezione nazionale per il salto oltre oceano. “ Una capacità – ha sottolineato il Sindaco e Assessore allo Sport, Domenico Lo Polito, appena venuto a conoscenza della notizia – che rende, come tante altre, onore a questa città per soddisfazioni agonistiche, a questa Terra, alla sua gente per la caparbietà nel voler riuscire ed arrivare dove ci si è prefissati, mettendosi in gioco con sacrifici, lavoro e grande attaccamento. ” “ E’ con questi sentimenti – ha dichiarato il primo cittadino, soddisfatto di questo nuovo dato – che diamo il nostro in bocca al lupo a Schettino. L’augurio sentito, vuole, comunque, andare oltre e nel senso che possa sprigionare, con la forza e dedizione che esprime la campionessa, sempre più testimonianza di ciò che rappresenta lo sport, in generale, a livello educativo, formativo e nell’affermare quegli ideali su cui si fonda una reale convivenza umana. ”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari ( g.br. )

NAVETTE DAL POLLINO PER IL FRECCIARGENTO SIBARI-BOLZANO

Lì 11/09/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI/NAVETTE DAL POLLINO PER IL FRECCIARGENTO SIBARI-BOLZANO. LE HA CHIESTE IL SINDACO LO POLITO ALL’ASSESSORE REGIONALE MUSMANNO CON UNA LETTERA IN CUI SI COMPLIMENTA PER L’IMPORTANTE RISULTATO RAGGIUNTO”

L’attivazione della linea che unirà , via ferrovia e velocemente con Trenitalia, Sibari a Bolzano grazie a un consistente impegno di spesa della Regione Calabria per avvicinare lo Jonio e la Calabria Citra al nord del Paese, è stata accolta con grande soddisfazione anche dal Sindaco del capoluogo del Pollino, Domenico Lo Polito. Questi con una lettera all’Assessore Regionale ai Trasporti, Roberto Musmanno, oltre a plaudire a tale importante risultato, frutto di lavoro- ha scritto- e impegno certosini, rappresenta pure la necessità di collegare , con apposite navette, Castrovillari e il Territorio circostante alla stazione di Sibari che dal 16 settembre sarà interessata dalla partenza e arrivo del Frecciargento. “ Un’esigenza irrinunciabile – aggiunge il primo cittadino- al fine di dare giuste risposte di collegamento all’intero comprensorio ed alle popolazioni, sensibili per questa nuova possibilità, attesa da tempo, che le potrà legare ulteriormente al Paese. ”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Al via la realizzazione della Carta Archeologica del territorio di Morano

COMUNE MORANO CALABRO

Al via la realizzazione della Carta Archeologica del territorio di Morano.

Ieri l’inizio delle attività di ricerca Sono iniziate ieri, lunedì 9 settembre, le attività finalizzate alla redazione della Carta Archeologica del comune di Morano. Le operazioni si svolgeranno sino a sabato 21 prossimo e coinvolgeranno diverse zone rurali. In particolare le perlustrazioni riguarderanno le aree notoriamente ritenute più interessanti dal punto di vista archeologico, come le contrade Cotura, S. Margherita, S. Paolo, Foce e, più in generale, l’ampia valle del fiume Coscile, alla ricerca di evidenze che permettano di ricostruire la storia di Morano e di registrare e porre in pianta i resti antichi che in qualsiasi modo risultino esistenti sul terreno. Lo si farà mediante: esplorazione minuta del territorio convenientemente suddiviso in parti; rilevazione fotografica esaustiva; indagine approfondita sulle fonti. Il progetto è parte integrante del Protocollo d’Intesa stipulato tra il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali (DILBEC) dell’Università della Campania “L. Vanvitelli” e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio (SABAP) per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone. Alla direzione dell’iniziativa, in qualità di responsabili scientifiche, due volti cari alla comunità moranese: la professoressa Giuseppina Renda , docente di Topografia Antica presso il DILBEC, e la dott.ssa Giovanna Verbicaro , funzionario archeologo responsabile di zona per la SABAP. Il programma, come detto già in fase di attuazione, si avvale dell’impegno sul campo di un gruppo di studenti del Corso di Laurea Triennale in Conservazione dei Beni Culturali e del Corso di Laurea Magistrale in Archeologia e Storia dell’Arte del DILBEC. Diretti e coordinati dalla professoressa Renda e dalla dottoressa Verbicaro i ragazzi avranno il compito di setacciare meticolosamente le porzioni di suolo selezionate e segnalare le tracce che via via individueranno. «Siamo felici di poter accogliere un’equipe così ben articolata nelle figure e nelle professionalità presenti – affermano il sindaco Nicolò De Bartolo e il consigliere delegato alla Cultura, Mario Donadio . Perché, come espresso in altre occasioni, la conoscenza del passato è premessa fondamentale per un popolo che voglia disegnare un futuro dignitoso e pienamente umano: ignorare le proprie radici significherebbe privarsi di avvenire e limitare la consapevolezza del presente. Nello specifico la realizzazione della carta archeologica ci consentirà di avere una serie di dati e informazioni preziosi sui quali confrontarsi in ragione della nostra idea di sviluppo. Per questo siamo davvero grati alla prof.ssa Geppina Renda e alla dr.ssa Giovanna Verbicaro per aver fortemente voluto avviare questo progetto la cui valenza non è circoscritta al mero aspetto accademico, già di per sé notevole, ma indirettamente conferma e promuove a scopo turistico e culturale il vasto patrimonio materiale e immateriale di cui Morano dispone».