SMS e WhatsApp: 348 3883963

kontattoproduction@virgilio.it

Titolo

Archivio mensile Ottobre 2019

CANTIERE MORMANNO. PARTE IL CONCORSO DI IDEE PROMOSSO DAL COMUNE

Nove aree di intervento per ridisegnare il volto della città. Pappaterra: lanciamo un processo virtuoso di valorizzazione diffusa del territorio, creando sinergia tra pubblico e privato

Cantiere Mormanno è una visione futura sulla comunità, con metodi partecipativi che coinvolgono cittadini, professionisti, associazioni, che abbiamo la voglia di scrivere insieme all’Amministrazione comunale il volto nuovo del borgo, partendo dalla riqualificazione urbana per sostenere e rilanciare anche le potenzialità di sviluppo enogastronomico, culturale, paesaggistico. 

Ieri sera nel corso della commissione sviluppo economico, presieduta dal consigliere comunale Gianluca Grisolia, l’Amministrazione comunale di Mormanno, guidata dal sindaco Giuseppe Regina, ha presentato alla città il concorso di idee che verrà approvato dalla giunta comunale e pubblicato sul sito internet del comune nei prossimi giorni. A spiegarne nel dettaglio i contenuti è stato l’assessore alle attività produttive e vice sindaco, Paolo Pappaterra, che ha declinato le nove aree di intervento che riguarderanno la pavimentazione, la mappatura della rete idrica finalizzata al recupero delle perdite, la manutenzione straordinaria di strade e vicoli del centro urbano, la manutenzione straordinaria delle strade rurali, la creazione di un’area parcheggio nel centro urbano, la riqualificazione dell’area del Faro Votivo, la valorizzazione della chiesa Santa Maria del Colle e Santa Maria Goretti, l’adeguamento dell’area cimiteriale e l’adeguamento strutturale del parcheggio comunale. 

«Una grande azione di riqualificazione e valorizzazione dell’esistente che ha come obiettivo principale l’avvio di un processo virtuoso di miglioramento diffuso del territorio, attraverso l’elaborazione da parte dei partecipanti di proposte ideative che mirino alla correzione di consolidate situazioni di degrado di alcuni luoghi urbani ed extraurbani. Un percorso che per la prima volta ha visto insieme maggioranza e minoranza che hanno saputo tenere lontani i pregiudizi politici e guardare al bene comune per la crescita della comunità. La finalità è quella di estendere la cura e l’attenzione all’interno della città urbana e anche delle restanti parti del territorio comunale – ha spiegato Pappaterra – avendo però una visione nuova, prospettica, che sappia guardare non al contingente ma al futuro della nostra comunità, coinvolgendo i cittadini in un processo gestionale del territorio. Crediamo che sia questa la strada giusta da intraprendere per sentirsi ancora maggiormente comunità che pensa al suo sviluppo insieme, sapendo che l’amministrazione è capace di ascoltare ed interpretare i bisogni della collettività traducendoli in atti amministrativi e progettuali che abbiano il coraggio delle scelte». 

Le nove aree tematiche di intervento sono assolutamente interconnesse tra di loro e serviranno a dare un nuovo volto alla città di Mormanno. La volontà dell’amministrazione è dar vita ad un gruppo multidisciplinare di cittadini, si auspica con la presenza di diverse professionalità, a capo dei quali ci sia un soggetto che abbia titolo a norma di legge per la progettazione dell’intervento proposto, iscritto al relativo ordine professionale e al quale non sia preclusa, al momento della partecipazione, la possibilità dell’esercizio della libera professione, fatte salve le incompatibilità di legge. Per garantire la presenza di giovani professionisti nei gruppi concorrenti ai bandi, si prevede altresì la presenza di almeno un giovane professionista o laureato under 35. 

CASTROVILLARI: CONFERIMENTO DI CITTADINANZA ITALIANA IN COMUNE

Lì 10/10/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI. CONFERIMENTO DI CITTADINANZA ITALIANA IN COMUNE”

Tra emozioni e commozioni. Questo pomeriggio, al primo piano del palazzo di città di Castrovillari, il Sindaco, Domenico Lo Polito, ha conferito, con tre semplici cerimonie, nel suo studio , la cittadinanza italiana a tre donne: Disha Liljana , Alketa Hasa e Svitlana Bilaienko . Di origine albanese le prime due ed ucraina l’altra. Al momento erano presenti parenti e conoscenti. Dopo il verbale, letto dal primo cittadino, ed il giuramento proclamato, ciascuna è stata salutata da un applauso di quanti vi avevano partecipato, a suggello delle espressioni augurali rappresentate dal primo cittadino a nome e per conto dell’Amministrazione municipale.

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

CASTROVILLARI: PARCO GIOCHI. AL VIA l’AVVISO PER L’ AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE IN CONCESSIONE

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI/PARCO GIOCHI. AL VIA l’AVVISO PER L’ AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE IN CONCESSIONE CON DOMANDE ENTRO LE ORE 12,30 DI LUNEDI’ 28 OTTOBRE ”

Il Comune di Castrovillari ha pubblicato, nel sito dell’Ente www.comune.castrovillari.cs.it , l’Avviso per l’affidamento della gestione , in concessione, del Parco giochi comunale che prevede la presentazione delle domande entro le ore 12,30 di lunedì 28 ottobre 2019. Possono partecipare alla gara gli operatori economici i quali dovranno far pervenire l’offerta, attraverso la Piattaforma Telematica,all’indirizzo: https://comunecastrovillari.maggiolicloud.it/Portale Appalti/it/homepage.wp . Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, ricordando che l’utilizzazione riguarda la conduzione dei servizi e aree annesse, le utenze, la manutenzione ordinaria, la custodia e sorveglianza dell’impianto concesso, con oneri a carico dell’affidatario, secondo le modalità contenute nello schema di convenzione che è allegato. La concessione avrà la durata di anni 3 (tre) con decorrenza dalla data di sottoscrizione della convenzione. L’affidatario, qualora nel corso della custodia proponga specifici investimenti volti al miglioramento strutturale e funzionale dell’impianto medesimo e delle strutture ad essi correlate, può richiedere un’eventuale rinnovo per un eguale periodo.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)​

kontatto radio ospita Mimmo Cavallaro


Domani alle 16:00 appuntamento speciale con il comune alla radio, ospite della trasmissione il musicista etno popolare Mimmo Cavallaro. Parleremo della sua musica, della sua storia e del nuovo tuor che percorrerà Europa, Asia e Australia.
Appuntamento a domani su kontatto radio pollino.




CASTROVILLARI: CONVIVIO D’OTTOBRE.

CASTROVILLARI: CONVIVIO D’OTTOBRE. NELLA FESTA DEL TARTUFO, A PROSIEGUO DI CIVITA..NOVA, IDENTITARIETA’ E CULTURA AFFERMANO RUOLO DELLA CONOSCENZA CON LA PINACOTECA E IL MUSEO- MENTRE L’UNIVERSITA’ PEGASO, CON L’OCCASIONE, PRESENTA LA SUA OFFERTA FORMATIVA CHE SVILUPPERA’ AL PROTOCONVENTO.

Il Museo e la Pinacoteca, presso il Protoconvento francescano, il 12 e 13 ottobre, grazie anche al Gruppo Archeologico del Pollino ed ai giovani del Servizio Civile, durante il “Convivio d’Ottobre” dedicato alla Festa del Tartufo del Pollino che si svolge in prosieguo della manifestazione “Civita…nova”, saranno aperti al pubblico per visite guidate. Nell’occasione l’Università Telematica Pegaso di Napoli offrirà, durante le giornate, in uno spazio allestito, sempre presso l’antica struttura conventuale , sede pure della Biblioteca Civica, informazioni circa la sua attività didattica che terrà nella stessa e dove si potranno sostenere pure gli esami per conseguire la laurea. Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, richiamando l’opportunità di crescita cultuale che l’Amministrazione sta perseguendo nell’interesse della città e per il Territorio a rafforzo del ruolo che desidera imprimere nell’ambito della promozione identitaria, dell’istruzione e formazione più complessive. “E’ proprio nel segno dello sviluppo a ogni livello- spiega il primo cittadino- che si vuole accrescere, con le iniziative ed eventi messi in campo o realizzazioni specifici come quelli programmati per gli ecotipi dell’agroalimentare, la coscienza dell’Appartenenza che non esclude nulla della realtà. Non a caso le giornate del 12 e 13 ottobre, nella Festa del Tartufo, vogliono far proprio questo assunto mettendo a disposizione di cittadini e visitatori storia ed impronte indelebili, presidi degni di attenzione per ciò che conservano , tramandano e rilanciano insieme ai momenti di progresso culturale, affermando la funzione irriducibile della sinergia anche a servizio della conoscenza la quale non può prescindere da ciò che abbiamo ereditato e bisogna riguadagnare e possedere con dignità.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

CASTROVILLARI: LA FESTA DEL TARTUFO DEL POLLINO.

“CASTROVILLARI: LA FESTA DEL TARTUFO DEL POLLINO. SABATO 12 E DOMENICA 13 OTTOBRE AL CASTELLO ARAGONESE E NEL PROTOCONVENTO PER CONTINUARE A GODERE DI CIVITA…NOVA, LABORATORIO DI OPPURTUNITA’ DI CRESCITA DIFFUSA”

Il tartufo e la Festa che rilancia la biodiversità specifica del Pollino ritornano a Castrovillari sabato 12 e domenica 13 ottobre , con il “ Convivio d’Ottobre ”, tra le volontà dell’Amministrazione comunale e della Regione, nonché l’azione della Pro Loco, dell’Associazione “Il Tartufo e la sua Cultura”, della Gas Pollino e delle professionali sensibilità che lo rendono in Cucina con creatività. Nella due giorni, e precisamente il 12 pomeriggio , a partire dalle ore 17,30 , nella sala interna del Castello Aragonese, saranno resi noti, per l’occasione, i primi risultati della ricerca fatta dal CNR/ARSAC nazionale sul tartufo locale a seguito di una specifica convenzione tra l’Ente Comune e l’Organismo di ricerca. Tutto ciò per continuare a valorizzare quello che conserva il Territorio. “ Una scelta – fa presente il Sindaco, Domenico Lo Polito, annunciando l’evento – su cui ci si sta adoperando, proseguendo Civita…..nova, come in questa occasione, fucina per tali elaborazioni, che esprime un reale contributo anche per il tartufo del Pollino, ecotipo autoctono che sta coinvolgendo in più modi, caratterizzando pure la proposta gastronomica locale con spunti per il Turismo e l’Ospitalità .” Sicuramente un fattore che arricchisce quel Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità, fatto pure , e soprattutto, di condivisione e consumo di cibo, base dell’identità che connota ciascuna area come la sua Storia. Tutto ciò svolge un ruolo vitale nei nostri spazi , come negli antichi borghi, riunendo persone di tutte le età e trasmettendo conoscenza nel segno di quei significati, propri di un patrimonio fatto anche di prodotti tipici e sviluppo sostenibile. A loro è dedicata, di fatto, la due giorni che nella prima serata , a partire dalle ore 20,30 prevede una mirata Cucina d’Autore con i tartufi del Pollino e momenti musicali alle ore 21 ed alle ore 21,30: il primo, a firma di Sarà Danza, dal titolo “Alarico il Musical” si terrà nella Corte del Castello Aragonese, e il secondo, in compagnia dei The Pumalives, si svolgerà nel Chiostro del Protoconvento. Domenica 13 ottobre l’appuntamento iniziale è alle ore 15,30 e prevede una “gara a premi di ricerca” dedicata ai cani da tartufo nel Fossato del Castello; alle ore 20,30 la Cucina d’Autore riprenderà vita e sarà interpretata ancora da chef nel Castello Aragonese e nei Chiostri del Protoconvento francescano, mentre alle ore 21 ed alle ore 21,30 l’espressività, con spettacoli, ritornerà e guadagnerà il centro della scena nella Corte del Castello con “Dado Show” e nel chiostro del Protoconvento con “Carmine Mazzotta”. Ancora una volta- afferma il primo cittadino – il momento è la semplice comunicazione di una passione per ciò che consiste l’esistente, il “nostro”, punto di partenza di un grande lavoro, il quale non può fare a meno di noi, delle capacità, per la valorizzazione, determinante e fondamentale della crescita vocazionale, nella quale le risorse hanno bisogno di essere accompagnate per aiutare lo sviluppo sostenibile. E’ questa la scommessa e l’impegno che vengono riconfermati nelle ragioni della Festa, certi che porre al centro la persona, per assicurare l’identitarietà di ciò che la circonda, costituisce il campo su cui investire per esprimere al meglio queste ricchezze millenarie che non possono essere riguadagnate se non possedendole con dignità e imprimendo loro il rispetto dovuto.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

CASTROVILLARI: AFFIDAMENTO CONCESSIONE DEL SERVIZIO INSTALLAZIONE IMPIANTI PUBBLICITARI PER PENSILI DEL SERVIZIO DI TRASPORTO URBANO.

CONCESSIONE DEL SERVIZIO INSTALLAZIONE IMPIANTI PUBBLICITARI PER PENSILI DEL SERVIZIO DI TRASPORTO URBANO. AL VIA IL BANDO CHE SI PUO’ REPERIRE SULL’ALBO PRETORIO ON LINE DELL’ENTE”

Verso il nuovo trasporto urbano che presto proporrà fermate e tragitti adeguati alle esigenze di movimento dei cittadini. “L’Amministrazione comunale di Castrovillari, attraverso il Dipartimento Tecnico Settore n 7 Pianificazione e Gestione del Territorio, dà avvio al Bando di gara per l’affidamento in concessione del servizio di installazione, gestione e manutenzione di impianti pubblicitari su strutture poste su aree pubbliche ( pensiline del servizio di trasporto urbano e barriere parapedonali ), che va a riqualificare postazioni di fermata e renderne di nuove, pronte ad accogliere elementi che ridefiniscano i tragitti allo studio. E’ l’inizio effettivo di un lavoro, già in elaborazione da mesi, che presto darà vita a quello di cui necessita un collegamento pubblico in una città.” Lo rendono noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, e il consigliere Nino La Falce, preposto quest’ultimo, per conto dell’Amministrazione municipale, alla rimodulazione dell’importante servizio. L’Avviso, naturalmente, è rivolto alle imprese, o titolari di attività commerciali e artigianali che desiderano partecipare a questo “arredo dedicato” per recuperare, con pannelli ( da collocare, gestire e fare la manutenzione ), appositamente pensati, questi luoghi dando, contestualmente, una maggiore visibilità alle proprie attività. Gli interventi a bando riguardano più lotti come richiama l’atto pubblicato sull’albo pretorio on-line del Comune e rintracciabile nel sito internet, www.comune.castrovillari.cs.gov.it , a cui gli interessati potranno riferirsi per partecipare, seguendo le indicazioni , necessarie per far pervenire le offerte. I luoghi dove dovranno essere realizzati sono: Via XX Settembre – nei pressi ex Palazzo di Giustizia; Piazza Giovanni XXIII ; Via Roma — nei pressi Vittorio Veneto; Viale del Lavoro — nei pressi ingresso Ospedale ; Via Coscile — nei pressi della scuola media De Nicola; C.so Luigi Saraceni — nei pressi del Jolly Hotel. Naturalmente i concorrenti possono presentare offerta per uno o più lotti per i quali la concessione viene effettuata per sei (6) anni per ciascuno. Il canone è comprensivo della imposta comunale sulla pubblicità e lo stesso, derivante dall’offerta del soggetto aggiudicatario, dovrà essere versato in rate semestrali anticipate per tutto il periodo di assegnazione, secondo quanto indicato nel contratto di concessione. La mancata corresponsione del canone per due semestri, anche non consecutivi- rileva tra l’altro il Bando, comporterà la risoluzione di diritto del rapporto e la decadenza dalla concessione, senza che il concessionario. “ Un’azione – affermano gli amministratori- che ottimizzerà la realizzazione dell’opera con il coinvolgimento dei privati , sempre più determinanti per quella qualificazione dell’esistente che non può fare a meno di sinergie civiche quanto di creatività umane legate, indissolubilmente, alla migliore qualità della vita dei cittadini.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

“Le leggende popolari del Pollino”

Torna in libreria Ines Ferrante con il suo nuovo libro.

Storie intrise di misteri, luoghi abbandonati da scoprire, uomini dimenticati; dopo una lunga attesa torna Ines Ferrante con il terzo volume di “le leggende popolari del Pollino”.
Ogni giorno le nostre leggende vengono dimenticate sempre di più, sostituite dalla modernità, dal progresso, trasformate in mascherate e feste, oppure di interesse solo di pochi appassionati. Ines Ferrante, invece, attraverso la sua opera mira a recuperare queste storie, ricominciando a raccontarle.