SMS e WhatsApp: 348 3883963

kontattoproduction@virgilio.it

Titolo

KONTATTO NEWS

Archivio dell'autore %s Kontatto radio

Morano Calabro: Estate 2019, le proposte dell’Amministrazione comunale

Estate 2019, le proposte dell’Amministrazione comunale

«Palinsesto di qualità, vario e avvincente»

L’Amministrazione comunale rende noto il cartellone estivo 2019. Lo fa mediante la pubblicazione nel profilo istituzionale dell’Ente del ricco e composito programma stilato nel primo mese di lavoro della nuova maggioranza consiliare. La sfida era e rimane sempre quella di ammannire un progetto che sappia soddisfare le esigenze delle nuove generazioni e, al contempo, offrire occasioni di svago e confronto a quanti, con qualche luna in più, avvertano semplicemente il bisogno di ritemprarsi dalle fatiche del giorno. La lunga teoria di eventi, allestita in collaborazione con la realtà associativa del posto, a cominciare dalla Proloco, che firma una serie di appuntamenti di sicuro interesse, si presenta con uno stile nuovo e abbraccia ambiti e settori diversi. Vediamoli insieme. Focus diretto, con la dignità e la centralità che merita, sulla cultura e l’arte. Libri e mostre caratterizzeranno alcune serate con dibattiti sugli argomenti che via via saranno proposti. Una singolare iniziativa di carattere formativo e ludico riguarderà la chimica e le alchimie a essa collegate. Un’attenzione specifica è stata conferita al centro storico, con serate al castello medievale e la realizzazione di idee innovative finalizzate a esaltare le peculiarità del tessuto urbano antico. C’è poi il cinema, con proiezioni di film all’aperto, i giochi in piazza, tanto sport, con i classici tornei amatoriali, molta gastronomia votata alla riscoperta delle nostre tradizioni culinarie, un sociale aperto e inclusivo. La musica, protagonista indiscussa del palinsesto 2019, declinata nelle accezioni più varie, leggera, popolare, folk, rock, classica, allieterà le notti di luglio e agosto. Attesissimi, al proposito, il concerto di Eugenio Bennato, in occasione della festa della Madonna del Carmelo il 16 luglio, e le performance delle affermate band locali che promettono intrattenimenti di ottima qualità. Non finisce qui. La lista delle manifestazioni è così ampia che solo una lettura attenta della locandina può soddisfare i particolari, le date, gli orari e i giorni. Insomma v’è davvero materiale a sufficienza per accontentare palati e generazioni disomogenee, ma in fondo unite dal medesimo desiderio, talvolta dissimulato, di condividere spazi e tempi della propria quotidianità. «Ci siamo insediati alla guida del Comune poco più di un mese fa – affermano all’unisono gli amministratori e i membri della maggioranza di governo . Abbiamo lavorato intensamente per approntare un programma dignitoso e, principalmente, che non richiedesse l’impiego di risorse eccessive. Risorse che in un momento di ristrettezze economiche non possono essere sottratte ad altre voci né scaricate sui contribuenti. Ci siamo sforzati di valorizzare al massimo le potenzialità dei nostri artisti, dando loro la possibilità di esprimersi adeguatamente. Ma non abbiamo dimenticato quanto sia importante allargare gli orizzonti per attrarre visitatori. Come si può notare, il palinsesto offre a tutti la possibilità di trascorrere le calde serate estive in armonia, riscoprendo la bellezza e gli stimoli dell’essere comunità. “Per” e mai “contro”. Avvertiamo la necessità di ringraziare vivamente tutte, ma proprio tutte le associazioni, in primis la Proloco, e i gruppi di animazione che hanno attivamente cooperato con noi. La nostra riconoscenza, inoltre è per tutti gli sponsor, che hanno contribuito secondo le loro possibilità. Siamo sicuri che, sia la popolazione residente sia gli ospiti temporanei, vacanzieri o turisti, apprezzeranno il nostro impegno, mai sopito, di valorizzazione e rigenerazione del borgo. Sempre e soltanto per svolgere appieno il compito di creare opportunità di crescita e aumentare la qualità della vita. Mai come ora il nostro slogan, Insieme si può – concludono gli amministratori – sembra appropriato e rispettato. Perché, ne siamo convinti, solo remando tutti nella stessa direzione la barca approderà a lidi sicuri».

Please follow and like us:
error

Iscrizione Campionato di Serie D 2019/2020 Castrovillari,

12 Luglio 2019

L’Asd Castrovillari Calcio, comunica che nella giornata di Giovedì 11 Luglio per il tramite del Segretario Generale Sig. Mimmo Vacca, personalmente recatosi negli Uffici della Lega, è stata formalizzata l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D. La documentazione sarà esaminata dalla Co.Vi.So.D. che, entro il 19 luglio 2019, comunicherà alle società l’esito dell’istruttoria inviandone copia per conoscenza alla Lega Nazionale Dilettanti e al Dipartimento Interregionale. Per intanto la società Castrovillari Calcio è tra le 162 società che hanno presentato regolarmente la documentazione cosi come risulta dalla nota della LND in data odierna. L’ASD , per il tramite del Direttore Generale Fernando Loricchio ringrazia la società Gas Pollino , Main Sponsor dei colori rossoneri, che ancora una volta si è dimostrata sensibile alle sorti del calcio cittadino e solo grazie al sostegno della municipalizzata la società di via polisportivo ha potuto presentare domanda di iscrizione. L’ invito della Società ASD Castrovillari Calcio agli sportivi tutti adesso è quello di dimostrare vicinanza sottoscrivendo l’abbonamento #lacaricadei1000 è partita da giorni e l’auspicio è quello che lo slogan non resti tale ma che fattivamente si possa raggiungere questa ambiziosa meta .

Uff. Comunciazioni Asd Castrovillari Calcio

Please follow and like us:
error

Ospedale Castrovillari, De Bartolo convoca il Consiglio da tenersi a Catanzaro

COMUNE MORANO CALABRO UFFICIO STAMPA

Ospedale Castrovillari, De Bartolo convoca il Consiglio da tenersi a Catanzaro

«V’è in gioco il diritto alla salute di intere popolazioni»

Si intensifica la protesta a difesa dell’ospedale di Castrovillari. Il 23 luglio prossimo, alle ore 11.00, le municipalità del distretto Pollino/Esaro terranno una seduta straordinaria del Consiglio comunale presso la cittadella regionale, a Germaneto di Catanzaro, dove ha sede la struttura commissariale guidata dal Gen. Cotticelli.

L’Amministrazione De Bartolo, sensibile alla problematica, partecipa attivamente sia in veste istituzionale, con la celebrazione dei lavori del civico consesso nella città capoluogo, sia mettendo a disposizione dei moranesi un autobus gratuito (cinquanta posti) per recarsi a Catanzaro. Per motivi organizzativi si suggerisce di prenotarsi entro sabato 20 luglio presso la farmacia Donadio. La partenza è fissata per le ore 8.30 di martedì 23 luglio da Piazza Giovanni XXIII.

«Con questa ennesima iniziativa – afferma il primo cittadino, Nicolò De Bartolo – scaturita dall’incontro tenutosi nei giorni scorsi nella città del Pollino, presenti i sindaci dell’hinterland e le associazioni impegnate nella tutela dei diritti e nella promozione della salute pubblica, miriamo a rimarcare ancora una volta l’urgenza di un intervento che possa risolvere il grave impasse che interessa diverse reparti e servizi del nosocomio castrovillarese, sempre più in affanno e a rischio chiusura. Il continuo impoverimento dell’offerta sanitaria complessiva nella nostra zona, la mancata attuazione di gran parte dell’atto aziendale quindi dei Lea (Livelli essenziali di assistenza), in altre parole l’inarrestabile declino dell’ospedale di Castrovillari, accentuato da situazioni contingenti che richiedono provvedimenti immediati, rappresentano per il nostro territorio un problema gravissimo. Occorre che il commissario Cotticelli ne prenda atto e si determini in merito. Prima che sia troppo tardi. V’è in gioco il diritto alla salute di intere popolazioni. Noi non resteremo inerti. E, soprattutto, non consentiremo lo smantellamento del presidio ospedaliero più importante del nord Calabria. Se non avremo risposte soddisfacenti il malcontento aumenterà e con esso il livello della protesta». 

Please follow and like us:
error

SCUOLA ESTIVA “CULTURA, ATTIVISMO E LEADERSHIP ROMANÍ”

Lunedì 15 luglio all’Università della Calabria si inaugura la seconda edizione della Scuola Estiva “cultura, attivismo e leadership romaní” un progetto pilota in tema di integrazione e lotta al razzismo nei confronti delle comunità ROM.La Scuola Estiva per studenti e attivisti/e ROM e pro-ROM coinvolge dieci giovani studenti e attiviste ed una quindicina di docenti, è stata promossa dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali d’intesa con l’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università della Calabria, e la Fondazione Romaní Italia (FRI).Dal 15 al 20 luglio, presso la scuola estiva verrà offerta la possibilità di acquisire conoscenze su storia e cultura dei popoli rom, genere e femminismo delle Romnià, tecniche di comunicazione ed elementi giuridici, psicologia dello stereotipo e problemi identitari, modalità per disattivare il discorso razzista e l’hate speech. Elementi che vanno ad arricchire il bagaglio di competenze degli/delle studenti e diventano strumenti utilissimi al lavoro di attiviste/i dentro e fuori le comunità.Per illustrare l’utilità di questo progetto, si svolgerà una conferenza stampa il giorno 15 Luglio alle ore 12 presso il Dispes Unical, aula seminari “G. Arrighi”. Saranno presenti il Magnifico Rettore Prof. Crisci, il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Prof. Francesco Raniolo, il Responsabile dell’Ufficio Speciale Relazioni Internazionali, Dr. Gianpiero Barbuto, la Coordinatrice della Scuola Estiva, Prof.ssa Laura Corradi; rappresentanti della comunità romanès e studentesse Rom che hanno partecipato alla scorsa edizione di questa importante iniziativa.La Scuola Estiva ‘Cultura, Attivismo e Leadership Romanì’ utilizza una didattica partecipativa e rappresenta una nuova esperienza educativa all’Università della Calabria e ha come obiettivi: 
– sviluppare conoscenze su importanti elementi storici delle comunità romanès; 
– fornire competenze comunicative per la diffusione della cultura romanì e combattere la rom-fobia; 
– stimolare abilità necessarie per la promozione e protezione dei diritti sociali, di cittadinanza, e dei luoghi di appartenenza 
– ridefinire il ruolo dell’attivismo romanò, in quanto agente attivo per il potenziamento delle comunità romanès, per la risoluzione dei conflitti, e nel costruire alleanze con persone non-Rom. 
– creare una rete di attivisti/e romanès capaci di riconoscere, attraverso un metodo intersezionale, differenze e disuguaglianze di genere, etnia, cultura, sessualità, età, religione, diverse abilità; e di fronteggiare le situazioni di discriminazione multipla.

Per ulteriori informazioni clicca qui https://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dsps/summerschool/romani/

Please follow and like us:
error

AGOSTO MORMANNESE 2019

AGOSTO MORMANNESE 2019. UN’ESTATE RICCA DI EVENTI E GRANDI NOMI DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO

Tredici appuntamenti dall’8 al 28 agosto per rendere attrattivo il borgo anche dal punto di vista ludico culturale. Rossana Casale, Alessio Chiodini, Enrico Ruggeri, Sud Sound System, Manuela Villa, Biagio Izzo si alterneranno nella città del faro votivo in un grande cartellone di musica, spettacolo, teatro che è una vera e propria strategia di marketing turistico

Mormanno vuole diventare la capitale estiva del divertimento e dei grandi eventi, puntando su nomi di richiamo nazionale, proponendo un grande calendario di spettacoli, concerti, appuntamenti teatrali, senza dimenticare l’intrattenimento per bambini, le feste di piazza e l’aggregazione per i giovani. Il programma dell’Agosto Mormannese 2019 è un esempio lampante di come, puntando sulla cultura e lo spettacolo, si intenda promuovere un’azione mirata di marketing turistico creando eventi di spessore che invoglino i turisti delle costa jonica e tirrenica a raggiungere Mormanno per partecipare al ricco programma messo in campo dall’amministrazione comunale, guidata da Sindaco Giuseppe regina, con il contributo economico della Regione Calabria e del Parco nazionale del Pollino. 

Si parte l’8 agosto con lo spettacolo omaggio ad Alda Merini, scritto e diretto da Antonio Nobili con la partecipazione straordinaria di Alessio Chiodini, “Dio arriverà all’alba” presso Teatro San Giuseppe con una doppia programmazione alle ore 19.00 e 21.30. Il giorno dopo è già musica di grande qualità con Rossana Casale protagonista della tappa mormannese del Peperoncino Jazz Festival 2019. Spettacolo presso il Faro Votivo alle ore 22.00. Poi spazio ai giovani e alla voglia di divertimento con la Silent Disco prevista per il 12 agosto in Piazza Umberto I a partire dalle ore 21:00 che per l’occasione si trasformerà in una grande sala a cielo aperto per la musica dance. Vigilia di ferragosto con un altro grande nome del cantautorato italiano: Enrico Ruggeri il 14 agosto si esibirà in Piazza 8 Marzo in concerto alle ore 21:30. Non solo musica ma anche cultura e storia con la rievocazione storica che animerà le vie del borgo proposta per il 16 agosto dall’Associazione culturale “Comunalia” con la partecipazione dei quartieri Torretta, Costa, Casalicchio e Capo Lo Serro. 

Notte bianca il 17 agosto con una grande sorpresa per tutti coloro che sceglieranno di lasciarsi ammaliare dal fascino del borgo di Mormanno: i Sud Sound System in concerto ad arricchire una lunga notte di eventi e spettacoli, gastronomia e animazione per tutte le età. Poi il teatro d’autore italiano con la comicità di Biagio Izzo sarà protagonista della serata in programma il 18 agosto presso il Faro Votivo alle ore 21:30 , mentre il 19 agosto sarà la volta del Gran Galà del Folklore e della XI Edizione del Premio Faro “Domenico Bloise”, a cura del gruppo Folklorico Miromagnum”, che quest’anno verrà conferito alla storica azienda di vini Librandi di Cirò. Ancora musica di qualità con gli ultimi due appuntamenti del calendario agostano di Mormanno: il 24 agosto alle ore 21:30 presso la Villa San Rocco sarà la volta di Cattiva Band Cover Bertè, mentre il giorno dopo sempre a Villa San Rocco si esibirà in concerto Manuela Villa.

Please follow and like us:
error

COMITATO DEI SINDACI DEL POLLINO: MOBILITAZIONE PER LA SALUTE

Lì 10/07/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILARI. INDETTA PER LE ORE 11 DEL 23 LUGLIO LA MOBILITAZIONE A CATANZARO PRESSO L’UFFICIO DEL COMMISSARIO PER IL RIENTRO DEL DEBITO SANITARIO IN CALABRIA DAL COMITATO DEI SINDACI DEL POLLINO CON LE ASSOCIAZIONI DOPO LE MANCATE RISPOSTE SUI SERVIZI E PERSONALE PER LO SPOKE”

Verso una grande mobilitazione decisa per le ore 11 del 23 luglio presso l’Ufficio del Commissario per il rientro del debito sanitario in regione e finalizzata ad incontrare il generale Saverio Cotticelli, con il direttore dell’ASP di Cosenza Sergio Diego, nell’intento di affermare e riscattare, con appositi procedimenti che rafforzino, le Unità Operative in pieno affanno da tempo nonché le legittime istanze del comprensorio Esaro – Pollino, bisognoso di immediate risposte, servizi e personale, a tutela della salute e dell’assistenza non più rinviabili. Per questo si è assunto, accogliendo idee e suggerimenti dalla nutrita assemblea intervenuta, di coinvolgere nelle interlocuzioni sempre i due livelli sanitari (provinciale e regionale), di convocare in sessione straordinaria, per quel giorno, i 23 Consigli comunali del distretto Sanitario Esaro- Pollino, facendo partecipare oltre le popolazioni -da sensibilizzare con azioni dedicate in ogni Comune su tale dovere-, le Associazioni, la Chiesa con i Vescovi delle diocesi che ricadono nel comprensorio, gli Ordini professionali, i Sindacati, le forze politiche con i loro rappresentanti a cui si consegnerà un documento che verrà adottato dal Comitato Territoriale e che sarà trasmesso pure come memoria al Commissario regionale in una lettera che trasmetterà il coordinatore dell’organismo interistituzionale e tra soggetti, il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito. E’ questa la decisione scaturita da un partecipato, nonostante il caldo afoso, incontro a più voci, svoltosi, martedì sera 9 luglio, nella sala consiliare del palazzo di città del capoluogo del Pollino a cui erano presenti, convocati dal suo primo cittadino, coordinatore del Comitato Territoriale a difesa della salute, rappresentanti istituzionali del comprensorio ( da Laino Borgo e Castello, a Mormanno sino a Civita, Frascineto, Altomonte, Morano, Acquaformosa, Civita, San Basile, Saracena ed altri ), delle Associazioni a tutela dell’Ospedale e di altri organismi. Tutto ciò in seguito pure alla continua assenza di risposte, da parte dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, per l’ospedale Spoke del Pollino con molteplici problemi di servizio e urgenze improcrastinabili presso il Laboratorio di Analisi che ha chiuso agli esterni, l’Ortopedia, la Pediatria, la Riabilitazione bisognosa di diversi posti, l’Anestesia, un Pronto Soccorso ormai seriamente claudicante nonché maggiori necessità tra i reparti e l’annoso problema di chirurgia con le inconcluse sale operatorie ed una ormai che eroga il suo servizio sempre più a fatica e a rischio di fermo nel vicino mese di agosto. Tutti fattori- è stato detto a voci univoche- sensibili e ingestibili perché ormai comatosi , su cui si chiederà conto e immediati provvedimenti. Da qui la determinazione per le molteplici sofferenze che vive l’Ospedale quanto per l’interminabile attesa di quel piano attuativo incompiuto che, con queste premesse, non può assolutamente coniugare i contenuti specialistici, professionali con i posti letto, che dovrebbero consistere per sostenere il diritto alla salute delle popolazioni della Zona, ribadito da tutti indistintamente con forza e che gli operatori- come testimoniato da professionisti e primari presenti- assicurano con “salti mortali” d’indubbia abnegazione e chiaro buon senso. La crisi dell’organizzazione sanitaria e assistenziale necessita allora- è stato ribadito in più forme e rappresentazioni , con più chiavi di lettura e interpretazioni, da ogni parte, sensibilità e parte politica – di un ambito di responsabilità comune per migliorare l’efficienza del sistema e ricondurre ogni attività ad una diffusione adeguata dei servizi di assistenza per la salute senza mai perdere di vista, però, chi sia il vero soggetto del lavoro per la salute: la persona. Fattore su cui hanno puntato il dito, affermandolo come prioritario per ricostruire una responsabilità di lavoro per la salute, quanti sono intervenuti come semplici cittadini o per conto di istituzioni, d’associazioni, dell’Ospedale, di partiti e del Consiglio comunale di Castrovillari, con l’idea di attestare che la crisi dell’organizzazione sanitaria e assistenziale in Calabria necessita , più che mai, di un coinvolgimento a 360° per ritrovare condizioni che oggi si sono perse del tutto per mancanza di coraggio e scelte.

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Please follow and like us:
error

COMUNICATO STAMPA “IL POPOLO DELLA FAMIGLIA

COMUNICATO STAMPA

“Tanto tuonò che piovve“ : questo proverbio si può, oggi, applicare alla gravissima situazione del Laboratorio di Analisi cliniche dell’Ospedale di Castrovillari ! Sono mesi che, come Partito, stiamo lanciando l’allarme circa l’estrema precarietà di questa fondamentale Unità operativa dell’ormai cosiddetto Spoke “ Ferrari” ed oggi registriamo l’impossibilità di utilizzare la struttura da parte dei pazienti esterni. Nel corso di questo anno, infatti, il Laboratorio si è svuotato di personale e quello esiguo, inviato per le sostituzioni, sembra che sia inadeguato per le numerosissime ed importantissime incombenze diagnostiche. Nel frattempo, pare, che non siano stati rinnovati i contratti ai Biologi che garantivano l’emergenza e, sembra, che questo Personale sia rientrato nei luoghi di provenienza dove, forse, le esigenze sono minori rispetto a quelle di Castrovillari. Si potrebbe ipotizzare, per tamponare l’emergenza, di trasportare le provette da analizzare presso i Laboratori degli Ospedali di Lungro e di San Marco Argentano o in altre strutture a disposizione. Nel frattempo i malcapitati pazienti esterni, moltissimi dei quali ignari della situazione, sembra che continuino a pagare i tiket per prestazioni che il Laboratorio, attualmente, non possa fornire. Tutto ciò provoca grande sconforto nella Popolazione, soprattutto in quella anziana, e contribuisce, ulteriormente, a gettare discredito sulle Istituzioni. Per non parlare delle garanzie costituzionali non attuate circa il Diritto alla Salute ed alla salvaguardia dei livelli minimi di assistenza. Il nostro, rinnovato, appello alla Politica, oggi, ci sembra patetico, dopo averlo lanciato da mesi, inascoltati. Nonostante ciò, ripetiamo il “ grido di dolore” verso coloro che devono decidere,ricordando, in modo particolare, che è in gioco la vita delle Persone.

IL PORTAVOCE REGIONALE Prof. Giovanni Donato Castrovillari, lì 08 luglio 2019

Please follow and like us:
error

SIT-IN PROTESTA DI PIAZZA


“Si terrà mercoledì alle ore 18,30 in Castrovillari Corso Garibaldi (vicino antica gioielleria ) il SIT-IN di protesta per la problematica riguardante la sospensione e la riduzione della portata acqua .
I cittadini ( non solo delle zone interessate ) sono invitati a partecipare in massa per sensibilizzare il Sindaco , la Sorical  e  la Regione Calabria ,  affinchè risolvano immediatamente il problema .
Ad annunciarlo e il vice presidente del consiglio comunale Francesco Battaglia ( capogruppo LEGA SALVINI ) fra gli organizzatori della manifestazione , insieme a diversi cittadini Castrovillaresi .
Tutto programmato per mercoledì 10 luglio ore 18,30 afferma Battaglia , non si può accettare che a Castrovillari , ci siano ancora questi continui disagi  . Le famiglie hanno serie difficoltà sopratutto in questo periodo estivo . 


                                                                       FRANCESCO BATTAGLIA
                                                            ( VICE PRESIDENTE CONSIGLIO COMUNALE )

Please follow and like us:
error

FORUM TERRITORIALE delle ASSOCIAZIONI E COMITATI “NO ALLA DISCARICA DI SAN BASILE–SARACENA”

COMUNICATO STAMPA

LA DISCARICA FATEVELA A CASA VOSTRA!

Si è formalmente costituito il FORUM TERRITORIALE delle ASSOCIAZIONI E COMITATI “NO ALLA DISCARICA DI SAN BASILE –SARACENA”.

Il Forum riunisce già numerose Associazioni e Comitati locali, nonché singoli cittadini, con lo scopo di tutelare diritti e interessi delle Comunità di San Basile, Saracena e territori limitrofi, dalla paventata possibilità di collocarvi un impianto di rifiuti. E la paventata possibilità, chiariamolo subito, c’è, è reale, ci risulta, ci preoccupa. E molto. E ci preoccupa anche proprio l’evidente opacità della vicenda, con i suoi “si dice”, “non è vero”, “non c’è nulla di concreto”, con le smentite di rito -che ci suonano come ulteriore conferma- e che non fanno altro che aumentare le nostre preoccupazioni proprio per i riscontri concreti, geografici, testimoniali di cui disponiamo. D’altra parte questo increscioso caso si sta sviluppando con i canoni consueti di queste cose. Voci contrastanti, segretezza, messa al bando di trasparenza e partecipazione democratica delle popolazioni interessate, mesi estivi, quando si immagina che il controllo sociale, semmai esercitato, si affievolisca e così via. Questa volta però, il copione già scritto subirà una sostanziale modifica, rappresentato dall’entrata in scena di un “attore” imprevisto: la volontà popolare. E sarà il nostro Forum a farsi carico della pubblicizzazione degli avvenimenti, nonché a far da tramite perché ci sia una reale partecipazione democratica, la più ampia possibile. Noi ci siamo e svolgeremo fin da subito il nostro compito, con numerose e immediate iniziative, ma la domanda che in questo momento ci poniamo è un’altra: quale sarà la posizione delle Amministrazioni locali, in particolare dei Sindaci di San Basile e Saracena? Negare ogni evidenza e supportare l’ennesima aggressione al nostro Territorio o schierarsi, come pure dovrebbero, con la gente che li ha designati a rappresentarla? Non crediamo ci sarà molto da attendere per avere risposte concrete.

San Basile-Saracena 5 luglio 2019

FORUM TERRITORIALE delle ASSOCIAZIONI E COMITATI “NO ALLA DISCARICA DI SAN BASILE –SARACENA”

Please follow and like us:
error

CASTROVILLARI/FILM FESTIVAL . DAL 9 LUGLIO CINEMA IN PIAZZA MUNICIPIO CON INGRESSO GRATUITO

Lì 04/07/2019

C O M U N I C A T O

“CASTROVILLARI/FILM FESTIVAL . DAL 9 LUGLIO CINEMA IN PIAZZA MUNICIPIO CON INGRESSO GRATUITO – IL 24 E 25 AGOSTO, POI, IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CORTOMETRAGGIO A LARGO CASTELLO”

Ancora un’estate ricca di pellicole con iniziative che vogliono coinvolgere i vari luoghi. Il 9 luglio verrà avviata nel capoluogo del Pollino la rassegna cinematografica sotto le stelle che quest’ anno si sposta dalla consueta location del castello Aragonese a piazza Municipio , nel Cuore della città dei festival come battezzata ormai per la sua offerta d’intrattenimenti durante l’anno. La manifestazione del Comune – ricorda il Sindaco, Domenico Lo Polito – , grazie alla Gas Pollino, e con la partecipazione, quest’anno, anche dell’azienda Pirro, accoglierà pure, il 24 e 25 agosto, a Largo Castello, nel rione Civita, il festival internazionale del cortometraggio alla riscoperta di capacità e sensibilità espressive. La programmazione dei film ad ingresso gratuito in piazza Municipio , con proiezioni, a partire dalle ore 21,30 prevede undici spettacoli sino a metà settembre. Questi sono : Tutta colpa del Paradiso ( martedì 9 luglio) ; La forma dell’Acqua (martedì 16 luglio) ; 7 Uomini a mollo (martedì 23 luglio); Qualcosa di nuovo ( martedì 30 luglio); Bohemian Rhapsody (martedì 6 agosto) ; Le invasioni barbariche (martedì 13 agosto); Io ballo da sola (martedì 27 agosto) ; Non sposare le mie figlie ( martedì 3 settembre) ; Mulan2 (film per i più piccoli in programma mercoledì 4 agosto); The Social network ( martedì 10 settembre); e Gli incredibili 2 (film per bambini in programma mercoledì 11 settembre) .

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Please follow and like us:
error
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial