23 Febbraio 2024

FRANCESCA STRATICO’ LA PRIMA PRESIDENTE DELLA
FEDERAZIONE DEI CIVICI EUROPEI

0

Sarà affiancata dai Portavoce Nazionali Laura Specchio e Andrea Fora

Una leadership al femminile per i civici italiani: Francesca Straticò, avvocato, calabrese, con
alle spalle una lunga attività di impegno politico nel civismo del Mezzogiorno, sarà la prima
Presidente della Federazione che si è costituita sabato 17 giugno a Roma.
Una leadership condivisa, per combattere l’eccessiva personalizzazione dei partiti. Sarà
affiancata infatti da Laura Specchio, professionista milanese e già capogruppo di Alleanza
Civica e Presidente della Commissione Lavoro e Sviluppo Economico della Giunta Sala e
Andrea Fora, imprenditore sociale e consigliere regionale in Umbria, dove guida il movimento
politico Civiciper, i quali si succederanno, a turno, nel ruolo di Presidenti della Federazione.
Una guida, quella eletta dalla Federazione dei Civici, caratterizzata da una grande
motivazione e un profondo radicamento nel civismo di tutto il Paese. “La Federazione dei
Civici Europei vuole parlare a tutto il civismo italiano che sente il bisogno di mettersi in rete, a
tutti coloro che sono sfiduciati dall’offerta attuale dei partiti e che non si accontentano di
abdicare all’impegno di poter cambiare attivamente le comunità in cui vivono” ha dichiarato
Francesca Straticò. “Vogliamo costruire una proposta originale ed innovativa, con la
convinzione di rafforzare un civismo organizzato, dotato di una forte identità, che privilegia i
modi dell’intermediazione sociale, non in forme occasionali o ancillari”.
Laura Specchio e Andrea Fora aggiungono che “La Federazione neonata intende rivolgersi
in prima battuta a tutte le forme associative e civiche radicate nei territori, le uniche forme
organizzate che hanno mantenuto la capacità di leggere i bisogni dei territori edal più grande
partito italiano, quello dell’astensionismo, che non crede più ai partiti tradizionali”
Il comitato Esecutivo nel corso del suo primo incontro ha anche eletto Stefano Rolando,
professore universitario con grande esperienza e competenza di sistemi politici, Presidente
del Consiglio Nazionale. Completa gli organi la nomina di Umberto Bonetti, ingegnere
ambientale e co-fondatore dell’esperienza di Civiciper in Umbria, Tesoriere Nazionale.
Da oggi nel panorama nazionale non c’è una sigla o un partito in più, ma una casa per
accogliere tutte le esperienze civiche radicate nelle comunità italiane, i sindaci, gli
amministratori, le associazioni che vogliono sentirsi parte protagonista di un percorso di
cambiamento del nostro Paese che veda nei contenuti, nel metodo partecipato, nella volontà
di superare il bipolarismo che traduce tutto in populismo o massimalismo il centro da cui partire.

Una piattaforma per unire tutto il civismo che sente il bisogno di recuperare la frammentarietà
e il localismo, dandosi una dimensione nazionale in grado di incidere negli orientamenti
dell’Italia e del ruolo dell’Italia in Europa e nel sistema euromediterraneo, per collocarsi nel
riequilibrio tra società e istituzioni, tra comunità e transizioni nazionali, tra locale e globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *