18 Settembre 2021

IL XX PEPERONCINO JAZZ PROSEGUE NEL SEGNO DEL “ROSETO JAZZ FEST” DOMANI DI SCENA IL CANTAUTORE NORVEGESE NORDGARDEN. NEI PROSSIMI GIORNI ATTESI DAVIDE SHORTY E IL SASSOFONISTA AMERICANO JESSE DAVIS

Prosegue con successo la XX edizione del Peperoncino Jazz Festival, che da domani, mercoledì 4 agosto, fino a venerdì 6 si caratterizzerà nel segno del “Roseto Jazz Fest”, con una “tre giorni” di altissimo livello artistico in programma in uno degli scorci più suggestivi dello splendido borgo medievale di Roseto Capo Spulico.

A dare il via a questa triplice tappa rosetana all’insegna del grande jazz, fortemente voluta dal sindaco Rosanna Mazzia, dal presidente del Consiglio Comunale Vanessa Franco e da tutta l’amministrazione comunale dello splendido comune ionico, sarà un cantautore e chitarrista scandinavo raffinato e di grande talento: TERJE NORDGARDEN, che sarà protagonista domani sera alle 22 in una serata che vanta l’alto patrocinio della Reale Ambasciata di Norvegia.

Già ospite alcuni anni fa nel corso delle tappe silane del festival organizzato dall’associazione Picanto e diretto da Sergio Gimigliano ispirate alle sonorità scandinave, Nordgarden è un artista proveniente dal songwriting classico della vecchia scuola americana, con radici ben piantate nel folk, nel blues, nel gospel e nel rock.

La ricerca di questo talentuoso musicista scandinavo è orientata verso belle canzoni melodicamente ispirate e che abbiano una storia da raccontare, che vengono eseguite dal vivo con una forte dose di coraggio e passione bruciante, nel solco della tradizione di figure imprescindibili come Bob Dylan, Bruce Springsteen e Neil Young, fino ad autori più recenti come Elliott Smith, Ryan Adams e Rufus Wainwright.

Nordgarden, considerato dalla stampa del suo paese “Il miglior nuovo cantautore norvegese” e paragonato dai giornalisti al grande Ryan Adams, ha all’attivo ben sette album in studio (più un live), dai quali trarrà una selezione di brani che eseguirà per il pubblico del PJF, proponendo anche quelli contenuti in “Changes”, lavoro discografico uscito nell’ottobre 2020, nonché “Last Breath”, rock ballad che arriva dritta al cuore che costituisce il primo singolo estratto da “All we need”, album di prossima pubblicazione.

Dopo questo primo, appassionante concerto, che sarà ad ingresso libero (fino a esaurimento dei posti disponibili in base alle prescrizioni anti covid 19), giovedì 5 sarà la volta del nuovo protagonista della scena Nu Soul italiana: il cantante Davide Shorty; venerdì 6, infine, mentre a Villapiana presso il Lido Blue Sky Beach gli Avulive con ospite il sassofonista siciliano Sebastiano Ragusa saranno protagonisti della prima delle due tappe del PJF 2021 nel segno del XIII “Villapiana Jazz Session”, il “Roseto Jazz Fest” si chiuderà con un concerto internazionale che gode del prestigioso patrocinio del Consolato degli Stati Uniti d’America e che vedrà sul palco il portentoso altosassofonista americano Jesse Davis.

Il festival musicale più piccante d’Italia proseguirà poi nella vicina Trebisacce, la cui Piazza Matteotti dall’8 al 10 agosto sarà scenario delle tre tappe all’insegna dell’evento “Enotria Jazz Fest”, e prima di inondare musicalmente il Tirreno cosentino nella seconda metà di agosto e di concludersi con una settimana settembrina ricchissima in programma a Castrovillari (la cui vita culturale si caratterizza all’insegna del prestigioso brand “Città Festival”), nel cuore del Pollino (con tappe dal 10 al 14 agosto a Laino Borgo, Mormanno, Civita e Plataci).

Il XX PJF – evento realizzato con il contributo del Ministero della Cultura, presentato a valere sull’avviso pubblico relativo ai Grandi Eventi Internazionali della Regione Calabria, vanta i prestigiosi patrocini istituzionali del Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di 20 amministrazioni comunali, del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, della Reale Ambasciata di Norvegia (oltre a quelli di associazioni quali FAI, Touring Club Italiano, F.I.S. Calabria e Slow Food Riviera dei Cedri), è sostenuto da numerosi ed importanti Sponsor privati (tra cui Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti, Minerva Resort Spa, Nuovo Imaie e Ottica Di Lernia) e prestigiosi Media Partner (su tutti, Jazzit, Il Quotidiano del Sud L’Eco dello Ionio e Viaggiart), toccherà in un mese e mezzo di programmazione ben 20 località calabresi e senza dubbio anche quest’anno, tappa dopo tappa, si confermerà come uno dei più importanti eventi culturali e turistici dell’estate calabrese, nonché come uno dei festival jazz più caratteristici d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *