11 Maggio 2021

Patto di consultazione tra Regione e Federazione dei periti agrari. Incontro in Cittadella per suggellare l’intesa ed avviare un percorso comune

Patto di consultazione tra Regione e Federazione dei periti agrari
Incontro in Cittadella per suggellare l’intesa ed avviare un percorso comune
Al centro del confronto, le iniziative per sostenere lo sviluppo rurale del territorio

Un patto di consultazione per definire iniziative finalizzate a sostenere lo sviluppo rurale del territorio calabrese.
Questo il risultato colto al termine dell’incontro, svoltosi in Cittadella, tra l’Assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, ed il presidente della Federazione dei collegi territoriali dei periti agrari, Edmondo Minisci, presenti anche il direttore generale del Dipartimento Agricoltura, Giacomo Giovinazzo, ed i referenti dei collegi territoriali della Federazione: Pasquale Magro e Bruno Battisti per l’area Catanzaro-Vibo-Crotone, Cataldo Di Maio per Cosenza, Domenico Preteroti e Domenico Rinaldo per Reggio Calabria.
La riunione, aperta con la presentazione delle finalità e degli obiettivi della neocostituita Federazione, ha consentito di avviare un’approfondita riflessione su una serie di interventi ritenuti utili alla crescita – culturale ed economica – del comparto agricolo. In particolare, si è condivisa l’opportunità di perseguire gli scopi racchiusi in alcuni dei progetti sottoposti all’attenzione dell’Assessorato da parte della Federazione, con specifico riferimento a quello sulla tutela e valorizzazione dell’olio di oliva attraverso mirate campagne di marketing e promozione, anche nel confronto con le esperienze ed i prodotti di altre nazioni, per individuare le strategie idonee a consentire alla Calabria di prepararsi alle nuove sfide che il settore vivrà. Analoga sinergia si è riscontrata, inoltre, sulla proposta di stimolare il coinvolgimento degli studenti dell’ultimo anno degli istituti tecnici agrari e delle organizzazioni dei produttori su percorsi formativi e professionali incentrati sull’utilizzo di tecniche che, mediante il ricorso agli insetti, consentano la difesa con metodi ambientalmente sostenibili di piante ed ecosistemi a rischio. «Suggerimenti e idee – ha riconosciuto l’Assessore Gallo – che si presentano come innovativi e dunque da approfondire perché possano entrare quanto prima in fase attuativa, con la fondamentale collaborazione delle istituzioni affinchè diventino modello universale».
Già calendarizzati, per le settimane a venire, ulteriori incontri per definire i dettagli delle azioni da mettere in campo.

Catanzaro, 24 Aprile 2021

Segreteria dell’Assessore all’Agricoltura
Regione Calabria

P.d.c. 347 7681087

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIVE OFFLINE
track image
Loading...