10 Aprile 2021

A tutela di alunni e personale scolastico interviene il presidente del Consiglio di Saracena

Pugliese sollecita una somministrazione veloce del siero

Saracena

Il ritorno degli alunni nelle aule disposto dal Tar Calabria e la difficile gestione dei tracciamenti per scovare il virus all’ interno delle scuole contribuisce ad alimentare apprensione anche in molti rappresentanti delle istituzioni. Sulla scorta delle sollecitazioni che arrivano dalle famiglie, sulla vicenda interviene il presidente del Consiglio comunale di Saracena, Angela Lucia Pugliese, sostenitrice della didattica a distanza. «Il virus si allarga sottotraccia – chiosa Pugliese – e con i ragazzi positivi asintomatici rischia di mettere a dura prova il sistema scolastico. Il rischio più grave che corrono bambini e ragazzi delle nostre scuole – continua il presidente dell’assise comunale di Saracena – è che, inconsapevolmente, gli asintomatici siano veicolo micidiale capace di far crescere, nel giro di pochi giorni, la curva del contagio nell’intera comunità. Così come sta avvenendo nei paesi a noi vicini». Per l’esponente di “La Calabria che vuoi” il nodo centrale è «implementare la somministrazione dei vaccini anti covid-19 agli insegnanti e a tutto il personale scolastico al fine di ridurre il rischio che la situazione ci sfugga di mano irrimediabilmente. Per questo – conclude Pugliese- mi auguro che si acceleri nella somministrazione del siero», anche, e sopratutto nei confronti di tutti coloro che hanno già ricevuto la prima dose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIVE OFFLINE
track image
Loading...