28 Novembre 2021

Tutti pazzi per gli alberi di Natale. Il concorso social di Paese24 è un vero tormentone

E’ partito con il botto il concorso social di Paese24.it dal titolo “L’Albero più bello. Accendi la speranza”, diventando subito un sorta di tormentone sugli smartphone di tutto la provincia di Cosenza e non solo. Tantissime fotografie di alberi di Natale, di qualsiasi tipo, colorati e illuminati, sono arrivati e arrivano alla redazione del giornale online – dall’Italia e anche dall’Estero – per essere man mano pubblicate sulla pagina facebook ufficiale, dando vita ad una serrata caccia al like. Infatti, per l’albero di Natale più apprezzato c’è in palio uno speciale panettone artigianale ideato e realizzato a Parma da due giovani originari di Amendolara, il gastronomo Giuseppe Salvatore Paladino e il pastry chef Antonio Montalto, che hanno immediatamente aderito all’iniziativa offrendo questo loro “gioiellino”.
Il Pepper One nr. 3 “Calipso” – questo il nome del prezioso prodotto da forno a lievitazione naturale – è glassato con mandorle De.co. di Amendolara, fichi caramellati D.o.p. di Cosenza e polvere di peperoncino cultivar Paladino. «Abbiamo pensato a questo particolare concorso, veloce, social e semplice nel regolamento per regalare qualche momento di distrazione e serenità – spiega il direttore di Paese24.it, Vincenzo La Camera -. L’Albero di Natale resta e resterà sempre il simbolo della festa più bella dell’anno che quest’anno sarà vissuta in tono minore e, in molti casi, lontani dalle persone care. Tanti alberi di Natale stanno colorando facebook per qualche giorno – continua il giornalista – per ridimensionare, anche solo per un attimo, quell’informazione legata alla pandemia che, seppur necessaria, ha preso ormai il sopravvento nella nostra agenda setting». Per partecipare al concorso c’è tempo sino al 16 dicembre. E’ sufficiente inviare la foto dell’albero di Natale alla mail del giornale o tramite messenger della pagina facebook, con nome, cognome e località.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *