11 Maggio 2021

Meetup Castrovillari a 5 stelle a sostegno di Nicola Morra

23/11/2020

Il 20 novembre 2020 è successo un fatto gravissimo per la nostra democrazia, la decisione da parte dei vertici Rai, tv pubblica pagata da tutti noi cittadini, di cancellare la puntata di TOTOLO V che vedeva come ospite il presidente della Commissione antimafia Nicola Morra, si dice: su spinta di un noto partito della minoranza. Senza entrare nel merito sulla questione della frase pronunciante dal nostro senatore, noi del Meetup Castrovillari a 5 stelle, non possiamo esimerci da dare tutto il nostro sostegno e appoggio a Nicola Morra per il processo postumo che sta travolgendo il nostro senatore, processo assolutamente inutile che non ha altro scopo che quello di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica calabrese e nazionale, sulle gravi anzi gravissime vicende giudiziarie che hanno travolto il Presidente del Consiglio della Regione Calabria, Domenico Tallini, “trafficante” di farmaci Oncologici, in barba a tutti i malati di cancro calabresi, alcuni dei quali non ce l’hanno fatta, e lo stato di abbandono in cui versa la sanità calabrese.
Quello che sta accadendo in questi giorni in Calabria, è il frutto marcio, messo in luce dalla pandemia in atto, della politica calabrese che in questi ultimi vent’anni ha avuto come unico scopo quello di distruggere la nostra sanità, privandoci del diritto ad essere curati nella nostra Regione, la sanità è di tutti!
Morra da una parte e Gratteri dall’altra hanno aperto una breccia, che qualcuno ha tutto l’interesse di chiudere, in questa guerra: la gestione e l’uso dei farmaci oncologici da parte della mafia e della politica deviata che fa affari a discapito di noi poveri calabresi, vittime perenni dei fallimenti della classe dirigente calabrese.

Noi del Meetup Castrovillari a 5 stelle, abbiamo più volte denunciato anche tramite i nostri portavoce, l’inefficienza della nostra sanità e la grave carenza di personale che affligge le nostre strutture ospedaliere, non da ultima quella di Castrovillari.

Ancora una volta, chiediamo alla politica regionale di intervenire e di procedere alle assunzioni del personale medico, infermieristico e sociosanitario da anni ormai sotto organico. Solidarietà va anche al nostro concittadino dott. Raffaele Cirone, per l’intervista andata in onda il 22 novembre dalla nota trasmissione “Non è L’ Arena” condotta dal dott. Giletti.
Il dott. Cirone da anni si batte, al nostro fianco, per l’apertura dei reparti del nostro ospedale, i respiratori non funzionano da soli, senza personale medico specializzato non possono che restare immobili come merce imballata. È giunto il momento di far valere i nostri diritti e di mandare a casa chi non merita e non sa gestire la sanità regionale.

NOI STIAMO CON NICOLA MORRA DIECI, CENTO, MILLE VOLTE, NOI STIAMO CON I CITTADINI CALABRESI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIVE OFFLINE
track image
Loading...