2 Dicembre 2020

Solidarietà e PARTECIPAZIONE a proposito sulla nomina del Presidente del consiglio comunale di CASTROVILLARI

La nomina dell’avv. Giuseppe Santagada a Presidente del Consiglio Comunale di Castrovillari, con i soli voti della Maggioranza consiliare e senza alcuna concertazione con i Gruppi di Minoranza, non è stata, con ogni evidenza, una scelta di reale partecipazione democratica, ovvero l’attribuzione alla Minoranza stessa del ruolo di garanzia e controllo legato alla figura del Presidente. Infatti, se ciò fosse stato, proprio la Minoranza avrebbe dovuto individuare, al suo interno, una o più figure tra cui scegliere quella da proporre per tale carica.
Appare poi, destituita da ogni fondamento, la rappresentazione che della vicenda si è voluta dare da parte del partito di maggioranza relativa dell’Amministrazione, che, in un comunicato a firma del Segretario cittadino, ha esplicitamente parlato della decisione di “affidare la Presidenza del Consiglio alle Liste Civiche nella persona del Consigliere Santagada”, quasi a suggerire il sugello di un accordo che invece non c’è mai stato.
Infatti, come tempestivamente dichiarato nel giorno stesso della nomina del Presidente del Consiglio comunale, l’Associazione “Solidarietà e Partecipazione” non solo non è stata in alcun modo coinvolta in questa scelta, ma nulla ha saputo dell’intera vicenda, se non a decisione assunta.
Tutto ciò, se può forse apparire “normale” nell’ambito delle consuetudini della politica cittadina, certo non lo è per una Associazione che ha nella credibilità, nella trasparenza e nella coerenza, valori imprescindibili del suo collegiale operare. Così è stato per le decisioni da assumere in vista del ballottaggio del 4 e 5 ottobre scorsi, con un’assemblea che ha visto la partecipazione di Soci, Consiglio Direttivo, Candidati delle proprie Liste, oltre che, ovviamente, del Candidato a Sindaco. Assemblea in cui, oltre a decidere di lasciare liberi i nostri elettori nella scelta del Sindaco, si decideva altresì – per ovvi motivi di opportunità e coerenza- di non chiedere né accettare eventuali incarichi istituzionali. Decisione, sostenuta con forza dall’avv. Santagada e mai ridiscussa o modificata, che, è bene sottolineare, non implicava la non collaborazione o la pregiudiziale ostilità nei confronti di chi fosse stato eletto (era stata nostra proprio la proposta di un ampio accordo per il governo della città), ma indicava soltanto un comportamento coerente con gli Elettori che ci avevano scelto sulla base degli impegni da noi assunti in campagna elettorale. Questo percorso condiviso non c’è stato, invece, in questa occasione, anche perché l’avv. Santagada non ha più partecipato alle riunioni dell’Associazione.
Né può essere sottaciuto come, quanto accaduto, abbia generato sconcerto e sollevato dubbi tra tutti quelli, a cominciare proprio dai nostri Soci, Candidati ed Elettori, che hanno supportato e condiviso una difficile e impegnativa campagna elettorale.
Preso atto di quanto fin qui sinteticamente illustrato, essendo venuto meno il rapporto fiduciario, il Consiglio Direttivo dell’Associazione “Solidarietà e Partecipazione” ha unanimemente deciso di ritirare all’avv. Giuseppe Santagada, con effetto immediato, il mandato di rappresentante dell’Associazione e delle Liste civiche ad essa collegate.

Castrovillari 27 ottobre 2020

Associazione Cittadina “Solidarietà e Partecipazione” – Castrovillari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *