21 Ottobre 2020

A proposito di Amministrative a Castrovillari

I giorni passano, la campagna elettorale ferve, i Partiti si affannano nella composizione delle liste ma nessuno parla più dell’Unità complessa di Ortopedia dell’Ospedale di Castrovillari, mai entrata in funzione e decapitata del suo Primario ! Nel frattempo, anche a causa del tempo inclemente, gli incidenti stradali si susseguono sulla nostra autostrada ed i feriti, molti dei quali gravi, sono costretti a ricorre all’Ospedale di Cosenza, trasportati, anche, da mezzi aerei. A due passi dai punti più critici dell’importante arteria è collocato l’Ospedale Spoke di Castrovillari che, ironia della sorte, è inutilizzabile per i traumatizzati: questa è un’omissione che non può essere ignorata dalla Coscienza civile e morale dei Cittadini, tantomeno da quella dei Responsabili della Cosa Pubblica, che dovrebbero tutelare la Salute come il bene più prezioso. Il “ Popolo della Famiglia”, che fonda la sua esistenza sui Valori fondamentali dell’Uomo, non può tacere di fronte a questa situazione, incresciosa, perdurante, pericolosa, che, nonostante gli appelli, le promesse, i proclami, non riesce a trovare una soluzione rapida ed efficace. Alcuni Amministratori della Zona, stranamente non supportati da quelli di Castrovillari, si stanno adoperando affinchè sia convocata la Conferenza dei Sindaci onde portare, in quella sede, l’ annosa e delicata problematica, in relazione agli ultimi eventi che la rendono, ancor di più, ingarbugliata. Silenzio, pure, da parte delle Autorità regionali e dai Rappresentanti politici del Territorio che dovrebbero farsi carico di quanto avviene, soprattutto per tutelare il Diritto alla Salute dei Cittadini, in modo particolare degli anziani e dei più poveri. I malcapitati pazienti, in modo particolare quelli avanzati in età, sono sottoposti a viaggi della speranza, nei vari ospedali calabresi, per rotture di femore, di arti, di traumi vari : tutto ciò provoca scompiglio nelle famiglie, disagi, spese straordinarie, talora veri e propri danni. Se la Politica non riesce a garantire i Diritti fondamentali del Cittadino vuol dire che è in crisi profonda e che i suoi Rappresentanti sono referenziali e fini a se stessi ! Il “ Popolo della Famiglia” intende riportare la Politica alla sua vera dimensione che è fatta di Umanità, di Partecipazione, di Impegno nella ricerca del Bene comune.

IL COORDINATORE CITTADINO Prof. Giovanni DONATO

Castrovillari, lì 7 agosto 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *