24 Ottobre 2020

L’Amministrazione comunale di Civita ospita il presidente della sesta commissione consiliare regionale permanente, Pietro Molinaro.

L’Amministrazione comunale di Civita ospita il presidente della sesta commissione consiliare regionale permanente, Pietro Molinaro.
Nell’incontro affrontate alcune problematiche che riguardano da vicino Civita

L’amministrazione comunale di Civita, guidata dal sindaco Alessandro Tocci, riceve la visita istituzionale del consigliere regionale, nonché presidente della neo sesta commissione consiliare regionale permanente “Agricoltura e Foreste, Consorzi di bonifica, Turismo, Commercio, Risorse naturali, Sport e Politiche giovanili”, Pietro Molinaro. Ieri mattina, su invito della consigliere comunale di Civita, Rossella Iuele, delegata alla Cultura e al Turismo, il presidente della sesta commissione consiliare regionale, è stato ospite del comune italo – albanese. A fare gli onori di casa il primo cittadino del comune arbëresh, Alessandro Tocci. All’incontro con il presidente Molinaro hanno partecipato, oltre al sindaco Tocci e alla consigliere delegata alla Cultura e al Turismo, Rossella Iuele, anche il vicesindaco, Vincenzo Mastrota, e il presidente del consiglio, Antonluca De Salvo. Il sindaco di Civita, nel suo saluto di benvenuto al consigliere regionale Molinaro, dopo averlo ringraziato per aver accettato di buon grado l’invito rivoltogli dalla consigliere comunale delegata alla Cultura e al Turismo, Rossella Iuele, ha illustrato al presidente della sesta commissione consiliare permanente alcune “problematiche” che interessano da vicino il comune di Civita. Il sindaco Tocci ha posto la sua attenzione sul tanto discusso “Bando Borghi” e sul “Bando Cultura”. Il primo cittadino di Civita ha, altresì, illustrato al presidente Molinaro la situazione delle Gole del Raganello, uno dei maggiori attrattori turistici non solo di Civita, ma della Regione Calabria e dell’intero Mezzogiorno d’Italia, che da circa due anni, cioè dalla tragedia del 20 agosto 2018, sono sotto sequestro. La consigliere delegata alla Cultura e al Turismo, Rossella Iuele, dopo aver ringraziato il presidente Molinaro per aver accettato l’invito per un incontro istituzionale a Civita, e aver annunciato di essersi fatta promotrice di altri “contatti” tesi al rilancio e al potenziamento del settore turistico nel centro italo albanese, ha informato, tra le altre cose, il presidente della sesta commissione consiliare regionale che il comune di Civita, avendo dato i natali ad Antonio Guaragna e a Rachele De Luca, genitori di uno dei massimi compositori di musica per il cinema, il compositore italo americano Salvatore Antonio Guaragna, in arte Harry Warren, vincitore di tre premi Oscar per la migliore canzone, e avendo già intrapreso contatti con una delle nipoti di Harry Warren, ha intenzione di valorizzare questa circostanza creando un evento di carattere nazionale/ internazionale. Pietro Molinaro, dal canto suo, dopo aver ringraziato Rossella Iuele per l’invito e gli amministratori civitesi per l’accoglienza ricevuta, ha annunciato che “a giorni, per quanto attiene il Bando “Borghi”, dovrebbe essere rifatta la graduatoria dei partecipanti e che è intenzione della Regione interloquire con i sindaci interessati. I Borghi – ha sostenuto – devono essere attrattori e bisogna puntare sulla Cultura”. Per quanto attiene sempre i “Borghi”, il consigliere Molinaro ha annunciato che è intenzione della Regione dotarsi di un’apposita legge sull’identificazione dei “Borghi”. Il presidente Molinaro, alla fine, si è detto disponibile a valutare l’ipotesi che l’evento che il comune di Civita vuole organizzare su Harry Warren possa rientrare tra gli eventi più importanti della Regione.

Civita, lì 03 luglio 2020

Ufficio Comunicazione.
Comune di Civita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *