22 Ottobre 2020

SAN BASILE / FINANZIATO SENTIERO TURISTICO SUL MONTE CARCI

Si punta alla valorizzazione della patrimonio naturalistico ed ambientale, unito all’identitàterritoriale. Tamburi: altro risultato raggiunto in stretta sinergia con l’Assessore Gallo 

Un finanziamento di 170mila euro per realizzaee un sentiero turistico nel bosco del Monte Carci. E’ il nuovo risultato raggiunto grazie alla sinergia con la Regione Calabria, attraverso l’importante collaborazione con l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, dall’esecutivo di San Basile, guidato dal Sindaco, Vincenzo Tamburi. Obiettivo primario del progetto – finanziato nella Misura 8.5.1  “Investimenti per accrescere il pregio ambientale degli ecosistemi” – è la valorizzazionedel patrimonio naturalistico ed ambientale. 

«Un risulto di grande importanza ambientale e turistica – commenta l’assessore alla forestazione del comune di San Basile, Fabio Tamburi – che si inserisce all’interno di un’area sulla quale la nostra amministrazione ha puntato da tempo realizzando in questi anni il campo di paintball, il campo soft-air e alcuni impianti sportivi che hanno raggiunto l’obiettivo di essere da richiamo per l’intero territorio». 

Sul Monte Carci, dunque, si potrà intervenire per la valorizzazione e la messa a punto di una parte dal sentiero della volpe(karrarja Dhelpris), passando per la piccola cima(cukarela) fino al recupero del sentiero del ghiro (karraja Gjerit), il sentiero delle Lepri e il sentiero delle Calcare (karraja Kaminvat) arrivando fino al colle del Capriolo(Rahji Kacamitas) con una visuale privilegiata su “Brinja Lepurit”. «Portiamo a termine l’idea di un percorso naturalistico ma anche di identità culturale iniziato tempo fa che – ha sottolineato l’assessore alla forestazione Tamburi- ha portato valore aggiunto ad una zona periferica del nostro contesto territorio pensato e valorizzato in ottica moderna di corroborazione tra natura e marketing territoriale». 

Un plauso ed un ringraziamento il sindaco di San Basile ha voluto esprimerlo per l’assessore regionale Gallo «per l’importante sforzo svolto in questi mesi per il raggiungimento di questo risultato volto ad accrescere e valorizzare il patrimonio naturalistico e ambientale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *