21 Ottobre 2020

Il vitalizio: nota di Maria Saladino

Altro che dilettanti allo sbaraglio. Quanta tristezza fa la politica che mira alla pelle della gente con quotidiani gesti di grande facilità, con l’arroganza umana del mi gioco “il senno di poi.”

Anche oggi un’altra triste pagina è stata scritta dalla regione Calabria, senza alcuna vergogna e da cui prendo le distanze.

#ilvitalizio

“Aver le decisioni pronte. Esse nascono da una felice prontezza d’animo. Per essa non vi sono né casi imprevisti né ristrettezze di tempo, grazie alla sua vivacità e alla sua disinvoltura. Certuni stanno molto a pensare per poi sbagliare ogni cosa, mentre altri le imbroccan tutte senza neppure aver pensato. Vi sono uomini dotati di opposte capacità che tanto meglio agiscono, quanto più son colti di sorpresa; sogliono esser portenti che all’improvviso riescono in tutto, e che quando riflettono sbagliano ogni cosa. Quel che non colgono alla prima, non coglieranno mai, né gioverà a nulla che s’appellino al senno di poi. La prontezza nelle decisioni è encomiabile, poiché presuppone una prodigiosa capacità: e nei concetti si chiama sottigliezza, e nelle azioni saggezza.”

Maria Saladino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *