SMS e WhatsApp: 348 3883963

kontattoproduction@virgilio.it

Titolo

CANTIERE MORMANNO. PARTE IL CONCORSO DI IDEE PROMOSSO DAL COMUNE

Nove aree di intervento per ridisegnare il volto della città. Pappaterra: lanciamo un processo virtuoso di valorizzazione diffusa del territorio, creando sinergia tra pubblico e privato

Cantiere Mormanno è una visione futura sulla comunità, con metodi partecipativi che coinvolgono cittadini, professionisti, associazioni, che abbiamo la voglia di scrivere insieme all’Amministrazione comunale il volto nuovo del borgo, partendo dalla riqualificazione urbana per sostenere e rilanciare anche le potenzialità di sviluppo enogastronomico, culturale, paesaggistico. 

Ieri sera nel corso della commissione sviluppo economico, presieduta dal consigliere comunale Gianluca Grisolia, l’Amministrazione comunale di Mormanno, guidata dal sindaco Giuseppe Regina, ha presentato alla città il concorso di idee che verrà approvato dalla giunta comunale e pubblicato sul sito internet del comune nei prossimi giorni. A spiegarne nel dettaglio i contenuti è stato l’assessore alle attività produttive e vice sindaco, Paolo Pappaterra, che ha declinato le nove aree di intervento che riguarderanno la pavimentazione, la mappatura della rete idrica finalizzata al recupero delle perdite, la manutenzione straordinaria di strade e vicoli del centro urbano, la manutenzione straordinaria delle strade rurali, la creazione di un’area parcheggio nel centro urbano, la riqualificazione dell’area del Faro Votivo, la valorizzazione della chiesa Santa Maria del Colle e Santa Maria Goretti, l’adeguamento dell’area cimiteriale e l’adeguamento strutturale del parcheggio comunale. 

«Una grande azione di riqualificazione e valorizzazione dell’esistente che ha come obiettivo principale l’avvio di un processo virtuoso di miglioramento diffuso del territorio, attraverso l’elaborazione da parte dei partecipanti di proposte ideative che mirino alla correzione di consolidate situazioni di degrado di alcuni luoghi urbani ed extraurbani. Un percorso che per la prima volta ha visto insieme maggioranza e minoranza che hanno saputo tenere lontani i pregiudizi politici e guardare al bene comune per la crescita della comunità. La finalità è quella di estendere la cura e l’attenzione all’interno della città urbana e anche delle restanti parti del territorio comunale – ha spiegato Pappaterra – avendo però una visione nuova, prospettica, che sappia guardare non al contingente ma al futuro della nostra comunità, coinvolgendo i cittadini in un processo gestionale del territorio. Crediamo che sia questa la strada giusta da intraprendere per sentirsi ancora maggiormente comunità che pensa al suo sviluppo insieme, sapendo che l’amministrazione è capace di ascoltare ed interpretare i bisogni della collettività traducendoli in atti amministrativi e progettuali che abbiano il coraggio delle scelte». 

Le nove aree tematiche di intervento sono assolutamente interconnesse tra di loro e serviranno a dare un nuovo volto alla città di Mormanno. La volontà dell’amministrazione è dar vita ad un gruppo multidisciplinare di cittadini, si auspica con la presenza di diverse professionalità, a capo dei quali ci sia un soggetto che abbia titolo a norma di legge per la progettazione dell’intervento proposto, iscritto al relativo ordine professionale e al quale non sia preclusa, al momento della partecipazione, la possibilità dell’esercizio della libera professione, fatte salve le incompatibilità di legge. Per garantire la presenza di giovani professionisti nei gruppi concorrenti ai bandi, si prevede altresì la presenza di almeno un giovane professionista o laureato under 35. 

Kontatto radio

Lascia un commento