19 Ottobre 2020

Comunicato stampa di Roberto senise “Forza Castrovillari”

Il Cipe  (comitato interministeriale per la programmazione economica) ha deliberato il riparto delle risorse alle regioni italiane assegnando alla Regione Calabria ben 130 milioni di euro per l’edilizia sanitaria.

Una manna piovuta dal cielo all’indomani della manifestazione di protesta a Catanzaro con il commissario gen. Cotticelli di tutti i comuni del Pollino e della valle dell’Esaro a tutela della sanità del territorio pollino-valle dell’esaro E dell’ospedale spoke di Castrovillari.  Le risorse oltre a riqualificare le strutture sanitarie già esistenti di tutta la rete ospedaliera calabrese, serviranno ad ammodernare le apparecchiature diagnostiche presenti sul mercato delle nuove tecnologie e consentire ai calabresi di potersi curare senza emigrare nelle regioni del nord.

Rivolgo il mio appello a tutti i sindaci del Pollino e della valle dell’esaro, così come ai sindaci del Tirreno e dello Ionio, di fare la propria parte perché è arrivato il momento di rendere efficiente ed efficace la rete ospedaliera della provincia di Cosenza contrattando gran parte dei 130 milioni assegnati alla regione Calabria e destinarli all’asp di COSENZA la più grande della nostra Regione, in modo da poter intervenire in modo fattivo là dove ci sono carenze strutturali e per riammodernare l’ospedale di San Marco Argentano , Mormanno, Lungro, l’ospedale Spoke di Castrovillari e finalmente la riapertura funzionale degli ospedali di Praia a Mare e Trebisacce riaperti dopo la sentenza del Consiglio di Stato. Ora non ci sono più alibi, la politica faccia la sua parte e dopo le rassicurazioni avute dal gen. Cotticelli sul piano delle assunzioni è arrivato il momento di dare ai calabresi la sanità che meritano. Forza Castrovillari è stato a fianco di tutti i sindaci compreso quello di Castrovillari, ora Lo Polito faccia la sua parte seriamente perché finora il “filo rosso” non ha funzionato. Noi di Forza Castrovillari saremo vigili ed attenti a denunciare ogni situazione per la buona politica e per il bene comune.

Roberto Senise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *