29 Settembre 2022

GRANDE ATTESA A MORMANNO PER LA TAPPA DEL PEPERONCINO JAZZ

DI SCENA OGGI 11 AGOSTO JOYCE YUILLE AL POSTO DI BOSSO, ASSENTE PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE

IL CONCERTO SI TERRA’ AL FARO VOTIVO O, IN CASO DI MALTEMPO, AL TEATRO COMUNALE 

 

C’è grande attesa nella bella cittadina di Mormanno e in tutto il territorio compreso nell’area protetta del Parco Nazionale del Pollino per la tradizionale tappa del Peperoncino Jazz Festival al Faro Votivo (in caso di maltempo l’evento si terrà presso il Cine Teatro Comunale), in programma domani seragiovedì 11 agosto, alle ore 22.

 

Come ampiamente comunicato dall’inizio di questa strepitosa XXI edizione dell’evento organizzato dall’associazione Picanto e diretto da Sergio Gimigliano, sul palco allestito in quella che è senza dubbio una delle location più suggestive del PJF – nella quale, nelle passate edizioni, si sono esibiti grandissimi artisti (da Gianluca Guidi a Danilo Rea, da Irio De Paula Stjepco Gut, da Walter Ricci a Joel Holmes) e incredibili cantanti come Rossana CasaleSerena Brancale e le americane Joy Garrison, Denise King e Deborah Carter – quest’anno sarebbe dovuto salire uno degli indiscussi protagonisti del panorama jazzistico italiano: il trombettista Fabrizio Bosso, ma purtroppo, per cause di forza maggiore non imputabili all’organizzazione del festival, né agli enti che patrocinano la tappa mormannese – Ente Parco Nazionale del Pollino e Comune di Mormanno – non potrà essere presente.

 

Al suo posto, ad entusiasmare e coinvolgere il pubblico, in una serata che sarà all’insegna del gospel, del soul, del blues e del jazz, sarà la sublime voce di Joyce Yuille, artista di New York le cui doti vocali sono in grado di colpire anche lo spettatore più raffinato, ma allo stesso tempo comunicano a tutto il pubblico la grande energia e passionalità di questa cantante.

 

Artista che vanta nel suo curriculum collaborazioni con artisti del calibro di Randy Crawford, Ron, Laura Pausini, Elio e Le Storie Tese, Ronan Keating e molti altri ed è stata sullo stesso palco come corista di Renato Zero, Umberto Tozzi, Enrico Ruggeri e i Pooh, ma anche delle Sister Sledge e di Dee Dee Bridgewater, nel 2004 ha iniziato anche una collaborazione come corista nelle tournée di Gloria Gaynor, nelle quali ha avuto per anni un ruolo fisso e si è esibita anche come corista della mitica Donna Summer.


Per l’occasione, la portentosa vocalist sarà accompagnata dagli Hammond Groovers, gruppo formato da tre tra i più richiesti e talentuosi musicisti sulla scena nazionale: Daniele Cordisco (uno dei chitarristi più interessanti del panorama italiano), Antonio Caps all’organo hammond, molto versatile e virtuoso dello strumento ed Elio Coppola alla batteria, (Joey De Francesco, Benny Golson e Peter Bernstein).

 

Nel corso della serata, a ingresso libero in quanto fortemente voluta dal presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino Mimmo Pappaterra – che anche quest’anno ha fatto in modo che il PJF facesse tappa nella sua città di origine – e realizzata con la collaborazione e il supporto logistico offerto dall’attivissima compagine amministrativa guidata dal Sindaco Paolo Pappaterra, sempre ben coadiuvato dal consigliere comunale con delega al Turismo, Sport e Spettacolo Flavio De Barti, grazie all’importante collaborazione in essere quest’anno tra il PJF e il Consorzio dei vini DOP delle Terre di Cosenza, sarà possibile degustare i vini di Magliocco dolce (nelle sue varie declinazioni: rossi e rosati) provenienti da una ventina di aziende di tutto il territorio cosentino che saranno serviti dai sommelier professionisti della F.I.S. – Fondazione Italiana Sommelier – Calabria.

 

Con la tappa mormannese in programma domani il XXI Peperoncino Jazz Festival inizierà ad addentrarsi nelle zone più interne dell’alta Calabria per portare i suoi spettatori alla scoperta di alcune delle più belle località del Parco Nazionale del Pollino, area protetta più vasta d’Italia, che dal 2015 è stato inserita, per la sua meravigliosa biodiversità e per il grande lavoro di promozione portato avanti in modo eccellente negli anni dal presidente Domenico Pappaterra, nella prestigiosa rete mondiale degli UNESCO Global Geoparks.

 

Dopo il concerto della Yuille a Mormanno, infatti, venerdì 12 agosto il festival musicale più piccante d’Italia farà tappa in un altro paese fortemente rappresentativo del territorio del Pollino: Plataci, che ospiterà una serata a doppio set che vedrà di scena alle ore 19 nel belvedere presso il Rifugio Radura del Grano l’affiatato duo “A Mesma Musica” composto dalla cantante Nives Raso e dal chitarrista Lorenzo Iorio e, alle ore 22 nell’anfiteatro comunale che sorge nel suo caratteristico centro storico il trio composto da tre eccellenze della nostra terra (i cantautori Daniele Moraca e Sasà Calabrese e il regista e attore teatrale Dario De Luca) impegnati nella produzione originale “Aspettiamo senza avere paura, domani”, omaggio in musica e parole all’indimenticabile Lucio Dalla.

 

Il territorio del Parco Nazionale del Pollino ospiterà, altresì, oltre alle tappe in programma in importanti paesi della costa tirrenica come Praia a Mare (che sarà scenario di uno dei concerti più importanti del PJF 2022: quello degli Yellowjackets) e Belvedere (laddove si esibirà il duo composto dalla cantante Mafalda Minnozzi e dal chitarrista americano Paul Ricci), una ricchissima “sei giorni” castrovillarese in programma dal 30 agosto al 3 settembre, che sui palchi allestiti in varie location cittadine Lauren Henderson, Geoff Westley, Peppe Servillo, Roberto Taufic & Sebastiano Ragusa, Dave Schroeder e Marha High.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE