2 Marzo 2024

Alta velocità / Alta capacità Salerno-Reggio Calabria”. A dichiararlo con
soddisfazione è il segretario generale regionale della Fillea Cgil, Simone Celebre.

0

E’ una notizia straordinaria, anche se arriva con ritardo, quella diramata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili riguardante l’invio, da parte di Rfi al Comitato speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, del progetto (con elaborati tecnici e analisi economiche) per la realizzazione del raddoppio della galleria Santomarco, (tratta Cosenza-Paola) facente parte del Lotto 2 nello studio di fattibilità per la nuova Alta velocità/Alta capacità Salerno-Reggio Calabria”. A dichiararlo con soddisfazione è il segretario generale regionale della Fillea Cgil, Simone Celebre. L’intervento, del valore di 1,2 miliardi di euro, è finanziato con il Fondo nazionale complementare (che va ad affiancarsi alle risorse del PNRR specificatamente per le opere non realizzabili entro il 2026 per la loro complessità) e si svilupperà per un’estensione di circa 22,2 km, di cui circa 17 km in sotterraneo”. “Un intervento – tiene a sottolineare il segretario regionale della Fillea Cgil Calabrese – che certamente migliorerà e renderà più veloci i collegamenti per le persone, ma soprattutto contribuirà al potenziamento del trasporto merci su rotaie che si congiungerà direttamente all’importante corridoio merci Sicilia/Gioia Tauro – Adriatico. Un’infrastruttura che insieme all’ammodernamento della 106 nel tratto già avviato del 3° Megalotto (Sibari – Roseto) e del previsto tratto Sibari – Coserie Rossano, rappresentano le due grandi arterie di collegamento che possono costituire il vero volano di sviluppo dell’ intera regione calabrese. Lavori, quelli dell’ammodernamento della tratta ferroviaria Paola – Cosenza che, stante a quanto ci è dato sapere, – continua il segretario regionale della Fillea Calabria – dovrebbero essere appaltati già nel secondo semestre di quest’anno. A breve, quindi, dovrebbe iniziare una nuova era per la tratta Paola – Cosenza. Il nostro auspicio è che questa importante notizia per la crescita infrastrutturale della Calabria non resti sulla carta ma che diventi subito realtà. La FILLEA CGIL Calabria è le sue strutture territoriali, conclude il segretario generale regionale della Fillea Cgil Calabria, Simone Celebre, grazie all’ormai consolidata capacità di contrattazione in sede Istituzionale con i protocolli di legalità per le grandi opere, nonché la contrattazione d’anticipo con i grandi gruppi Nazionali ed Internazionali del settore costruzioni, potranno, anche per queste importantissime infrastrutture, garantire legalità e lavoro di qualità a beneficio del Territorio e dei Lavoratori.

Cosenza, 01 febbraio 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *