27 Maggio 2024

Consigliere Regionale Ferdinando Laghi: sanità e incontri sui territori

0

Data
26 gennaio 2022

“Ho incontrato stamane il Commissario Prefettizio di Trebisacce, dott. Carlo Ponte, prima di recarmi presso l’Ospedale di Trebisacce, mentre ieri sono stato a colloquio con il Sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito. Continuo i miei incontri con Istituzioni e Operatori sanitari per acquisire informazioni e scambiare idee nel campo della Sanità. Ed anche per illustrare, sui territori, la mia proposta di riordino della Sanità calabrese, che prevede la suddivisione del territorio regionale in 11 Aziende Sanitarie Locali, quante erano prima dello sciagurato accorpamento in Aziende Provinciali, perpetrato, col favore delle tenebre, nel 2007” – è quanto dichiarato da Ferdinando Laghi, Capogruppo di “De Magistris Presidente” al Consiglio Regionale. “Sono anche felicemente sorpreso dalla pressoché unanime adesione che riscontro, da parte del Personale sanitario e delle Istituzioni locali, alla proposta di riduzione degli ambiti sanitari territoriali – continua Laghi- e continuerò in queste iniziative di presenza e interlocuzione con i territori, circa il diritto alla salute, manifestamente negato alle popolazioni calabresi”. A Trebisacce – conclude il Consigliere Laghi- ho trovato una struttura curata e ampia, retta da Operatori sanitari che fanno ben più del loro dovere. Ma è una struttura, come tante, troppe, desertificata della forza lavoro, da anni di pensionamenti e vessazioni normative, come il famigerato Piano di rientro. Ribadirò al Commissario alla Sanità, il Presidente Occhiuto, l’urgente necessità, per altro ormai ben nota, di assunzioni, però a tempo indeterminato, in tutti i ruoli sanitari, unitamente a iniziative forti e decise per sanare il precariato sanitario che così palesemente contrasta con le urgentissime necessità di una sanità efficiente.”

Ferdinando Laghi Capogruppo “De Magistris Presidente” al Consiglio Regionale – Regione Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *