25 Gennaio 2022

Pino Angelastro sul tracciamento Covid attraverso il processamento dei tamponi antigenici nell’ospedale di Castrovillari

E’ trascorso più di un anno da quando, nel dicembre 2020, presentavamo un esposto alla Procura della Repubblica di Castrovillari contro l’inerzia dell’allora Commissaria ASP Cinzia Bettelini, che, di fatto, impediva il tracciamento Covid attraverso il processamento dei tamponi antigenici nell’ospedale di Castrovillari. Dopo un anno, e a due dall’inizio della pandemia, siamo ancora al palo. Adesso, opportunamente, seppur con grave ritardo, i Sindaci dell’area Pollino-Esaro fanno sentire la loro voce, chiedendo la possibilità di tracciamento dei contagiati attraverso l’esecuzione e il processamento dei test antigenici e molecolari nel più ampio numero possibile di strutture pubbliche. La quarta ondata pandemica incalza, di tracciamento neanche a parlarne, i tempi del servizio pubblico, diversamente da come dovrebbe essere e di come spesso è nel privato, sono biblici. Senza dimenticare la paradossale e drammatica situazione di quanti, in attesa dei risultati del processamento dei tamponi molecolari da parte delle strutture pubbliche, sono letteralmente segregati in casa per un numero di giorni tanto elevato quanto ingiustificato. E mentre la pandemia incalza, le strutture sanitarie pubbliche, desertificate di personale per Piano di Rientro e annose incapacità gestionali, sono più che al collasso, coinvolgendo in questa Caporetto sanitaria pazienti Covid e non Covid. E’ fuor di dubbio che questo drammatico quadro richiede interventi urgentissimi, e non da ora, di assunzione di personale, stabile e a tempo pieno, come in tanti sollecitano da troppo tempo. Anche l’Associazione dei Medici Cattolici – AMCI- attraverso il suo Presidente, Vincenzo Stivala, ha recentemente indicato le gravi carenze dell’Ospedale di Castrovillari, molte delle quali sarebbe possibile attenuare o risolvere con una congrua e immediata immissione in ruolo di Operatori sanitari. I tempi della sanità e del diritto alla salute non sono quelli della politica, ma a pagarne il prezzo non dovrebbero essere le incolpevoli popolazioni.

Castrovillari 4 gennaio 2022

Associazione Amici del Cuore
Associazione Famiglie Disabili (AFD)
Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS)
Associazione Volontari Ospedalieri (AVO)
Associazione dei Medici Cattolici (AMCI)
Associazione Solidarietà e Partecipazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *