25 Gennaio 2022

CASTROVILLARI / IN VIDEOSORVEGLIANZA. IL COMUNE RICEVE OLTRE 110MILA EURO DAL MINISTERO DELL’INTERO PER IL PROGETTO REDATTO DAGLI UFFICI MUNICIPALI A PREVENZIONE E CONTRASTO SOSTANZE STUPEFACENTI e già si prepara per quello complessivo sulla Città Sicura

Lì 04/XII/2021

“CASTROVILLARI/IN VIDEOSORVEGLIANZA. IL COMUNE RICEVE OLTRE 110MILA EURO DAL MINISTERO DELL’INTERO PER IL PROGETTO REDATTO DAGLI UFFICI MUNICIPALI A PREVENZIONE E CONTRASTO ALLA VENDITA DI SOSTANZE STUPEFACENTI, DOPO I 16MILA PER SCUOLE SICURE, MA GIA’ SI ADOPERA PER UNO PIU’ COMPLESSIVO AL FINE DI RENDERE MAGGIORMENTE SICURA E CONTROLLATA L’INTERA CITTA LEGANDO IN RETE TUTTI I SOGGETTI PREPOSTI “

“Il Comune di Castrovillari struttura un’adeguata rete di sorveglianza a servizio del bene e sicurezza della città.”

Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, in seguito pure alla comunicazione, ricevuta dalla Prefettura di Catanzaro lo scorso 3 dicembre, con la quale viene rappresentato che il Ministero dell’Interno ha approvato il progetto di videosorveglianza redatto dagli Uffici municipali.

L’intervento, che si muove nell’ambito delle “iniziative di prevenzione e contrasto alla vendita e allo spaccio di sostanze stupefacenti” nel triennio 2020/2022 – spiega il primo cittadino ricordando la tabella di marcia che sta realizzando l’Amministrazione a riguardo per contrastare il fenomeno droga tra i giovani-, prenderà vita per un finanziamento di 110mila530 euro riconosciuto al capoluogo del Pollino.

Queste risorse, poi, si sommano ai circa 16mila euro ricevuti qualche settimana fa, con il programma “Scuole Sicure”, finalizzati ad attivare il videocontrollo di alcuni Istituti cittadini e per cui – fa presente Lo Polito- abbiamo sottoscritto un apposito protocollo d’intesa presso la Prefettura di Cosenza.”

I finanziamenti concessi andranno a potenziare l’impianto di videosorveglianza, già utilizzato dalla Polizia Municipale, a installare altre videocamere in aree dove avviene la vendita e lo spaccio di stupefacenti ed a predisporre altre due centrali di controllo presso le sedi delle Forze dell’Ordine.

“Per altro, i due progetti- precisa-, che sono parte di uno, più complessivo ed articolato, denominato “Castrovillari Città Sicura” (integrato ad opera dell’ingegnere Fedele L’Avena del Settore Pianificazione dell’Ente, preposto al coordino di tali elaborati per l’interconnessione degli apparati cittadini), verranno candidati a finanziamento entro il prossimo 10 dicembre con il bando “disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle Città” grazie al Decreto del 9 ottobre 2021 M.E.F.”.

“L’intera azione – sottolinea ancora il primo cittadino-, illustrata, tra l’altro, lo scorso 11 novembre alle Forze dell’Ordine che operano in città, riguarda l’idea strategica che si vuole imprimere e sviluppare per controllare il territorio con la partecipazione di tutti i soggetti preposti.”

“Non a caso, è obiettivo di questa Amministrazione, proprio con l’imprescindibile aiuto della Forza Pubblica- conclude Lo Polito-, monitorare, con le nuove tecnologie, diffusamente il territorio comunale e in maniera particolareggiata le aree più sensibili ai fenomeni malavitosi.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *