17 Maggio 2022

Il Popolo della Famiglia sul degrado della Sanità pubblica

Il degrado della Sanità pubblica, ormai, sta raggiungendo livelli inimmaginabili. Al di là delle deficienze legate al depauperamento del nostro Ospedale, dobbiamo constatare che le difficoltà per i Cittadini ed i pazienti, di Castrovillari e del Territorio, aumentano di giorno in giorno. Le liste d’attesa si allungano a dismisura; non sono consentiti, per mancanza di strumentazione o reagenti specifici, tutti gli accertamenti diagnostici; è impossibile effettuare alcuni esami speciali, in modo particolare per i pazienti oncologici ! Un vero e proprio disastro a cui si assiste, senza colpo ferire, che sottopone i malcapitati pazienti a vere e proprie odissee, nell’indifferenza generale. Sembra, pertanto, che la Sanità privata stia sostituendo, giorno dopo giorno, quella pubblica, sia per efficienza che per tempestività. A causa delle sue manchevolezze il Pubblico utilizza il privato, per molte prestazioni diagnostiche. Non vorremmo che si stia prefigurando, ad arte, un sistema sanitario all’americana che privilegi i ricchi e metta in serio pericolo la vita dei più indigenti e poveri ! Questo è il quadro desolante del nostro Ospedale e della Sanità territoriale! Il Popolo della Famiglia, inascoltato, da tempo lancia le sue grida di dolore per un’inversione di tendenza che non è nemmeno favorita dalle Istituzioni locali. Ci rivolgiamo, dunque, al Presidente Occhiuto, nella sua qualità di neo eletto Commissario regionale alla Sanità, affinchè ponga, almeno, un freno a questa pericolosa deriva che tanti danni reca ai Cittadini calabresi e restituisca dignità ed efficienza al Sistema sanitario regionale e pubblico.

IL COORDINATORE CITTADINO Prof. Giovanni DONATO

Castrovillari, lì 13 novembre 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE