29 Settembre 2022

ELEZIONI REGIONALI CALABRIA 2021: I MUSICISTI SCENDONO IN CAMPO PER SERGIO GIMIGLIANO. ANCHE VOLTARELLI E BRUNORI A SOSTEGNO DEL PATRON DEL PEPERONCINO JAZZ. IL CANDIDATO E’ NELLA LISTA DEMA A SUPPORTO DI LUIGI DE MAGISTRIS

Entra nel vivo la competizione elettorale che sabato 3 e domenica 4 ottobre prossimi porterà al rinnovo del Consiglio Regionale della Calabria.

Tra i primi ad essere scesi in campo al fianco di Luigi De Magistris, accettando nel lontano mese di gennaio l’invito rivoltogli dal sindaco di Napoli al fine di sostenerlo nella sua corsa alla presidenza della Regione Calabria, c’è Sergio Gimigliano, conosciuto soprattutto come operatore culturale (oltre ad aver diretto per un ventennio il “Peperoncino Jazz Festival” e ad aver ideato il “Calabria Jazz Meeting”, vanta collaborazioni con eventi di rilievo nazionale ed internazionale – quali “Meeting del Jazz in Italia”, “Grand Tour Jazz Fest”, “Terni in Jazz”, “Jazzit Fest”, “All That Music!”, “Crocevie di Suoni – Milano”, “PJF New York Session – Manhattan” ecc.), ma anche per la sua ultratrentennale attività nel settore del Turismo (in qualità di albergatore e vice presidente del “Consorzio degli Operatori Turistici di Diamante & Riviera dei Cedri”), nonché per il suo impegno nel campo della sostenibilità – soprattutto nella veste di fiduciario della “Condotta Slow Food Riviera dei Cedri”.

Di origini diamantesi ma residente da oltre 15 anni a Castrovillari insieme alla sua famiglia e ai suoi tre figli, Gimigliano, in corsa nella lista del movimento demA (Democrazia Autonomia) – Circoscrizione Nord in questi giorni è stato molto impegnato su tutto il territorio provinciale, dove è molto conosciuto per il suo lavoro, grazie soprattutto al Peperoncino Jazz Festival, rassegna musicale itinerante che ogni anno coinvolge nel suo circuito turistico e culturale una trentina di comuni calabresi.

Dopo il comizio castrovillarese di lunedì scorso (nel corso del quale, insieme ad altri candidati del territorio ha metaforicamente abbracciato ed emozionalmente supportato Luigi De Magistris mentre dal palco lanciava un accorato appello agli elettori della città del Pollino di usare la matita come un’arma per compiere una vera e propria rivoluzione e per liberare la Calabria dalla “malapolitica”) e l’importante confronto alle Terme Luigiane con i dipendenti della Sateca, ieri ieri pomeriggio (mercoledì 29 settembre) ha partecipato all’incontro “Come suonano le buone prassi” al Teatro dell’Acquario di Cosenza al fine di stimolare la costruzione partecipata di una Legge Regionale di Sistema sulla Musica.

Oggi (giovedì 30 ottobre), invece, sarà protagonista di un intenso pomeriggio elettorale sul Lungomare Mancini a Diamante, che prevede la partecipazione del giornalista Ugo Floro e dei musicisti Sasà Calabrese e Roberto Musolino e che sarà concluso proprio da De Magistris, che ha fortemente voluto essere al fianco di Sergio in occasione del suo ultimo appello ai diamantesi e che, come è nelle sue abitudini, parlerà ai sostenitori del suo candidato invitandoli ad essere protagonisti in prima persona di una travolgente “rivoluzione gentile” che porterà la bellissima terra di Calabria a passare “dal ricatto al riscatto”!

Sergio Gimigliano, che tra le altre cose è membro del consiglio direttivo i-Jazz, associazione che riunisce i migliori festival italiani, che dialoga costantemente con il Ministero della Cultura portando all’attenzione dello stesso i problemi e le istanze del settore musicale, vanta il sostegno di tanti musicisti calabresi e di grandi protagonisti del panorama jazzistico nazionale ed internazionale e del mondo della musica in generale.

Sta spopolando in queste ore sui social, infatti, un video in cui in tanti (da John Patitucci a Horacio “el negro” Hernandez, da Geoff Westley a Giorgio Conte, da Gegè Telesforo a Gianluca Guidi, da Danilo Rea ad Ada Montellanico, ma anche i due cantautori calabresi Peppe Voltarelli e Dario Brunori) non risparmiano parole di elogio per Sergio Gimigliano, invitando i calabresi a votare una persona leale e competente per dare un’occasione di riscatto alla regione.

UFFICIO STAMPA:
Francesca Panebianco
Mobile: 345/9514139
E-mail: francesca.panebianco@gmail.com
Facebook/Instagram/Twitter: Francesca Panebianco

SERGIO GIMIGLIANO
I MUSICISTI HANNO DETTO DI LUI

In breve, ecco come si sono espressi alcuni famosi musicisti su Sergio Gimigliano e sulla sua candidatura al Consiglio Regionale della Calabria.
Le dichiarazioni integrali si possono ascoltare guardando il video al seguente link: https://fb.watch/8lhj189AzU/

Gegè Telesforo (cantante produttore, conduttore):
«Non so se essere felice o preoccupato per questa sua scelta… ma voglio comunque augurargli il meglio. Perché è una brava persona oltre a essere un mio amico.
Lo voterei, se fossi calabrese, anche perché è un’amante della bellezza e della cultura».

Geoff Westley (direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore):
«Sergio è una persona splendida, pieno di energia e entusiasmo senza limiti. Ama molto la sua regione, per la quale ha già fatto tanto e per la quale potrà fare ancora molto».

Giorgio Conte (cantautore):
«Sergio vuole fare della sua terra un luogo dove l’arte possa affermarsi e consolidarsi.
La sua dedizione alla causa produrranno succhi succosi e sorprendenti».

John Patitucci (bassista, compositore, vincitore di 4 Grammy Awards):
«Lo conosco da oltre 10 anni. Ha una visione chiara e una sensibilità artistica unica. Sergio è un uomo di grande carattere. È generoso, umile, onesto, sensibile e io lo rispetto e ammiro molto».

Ada Montellanico (cantante, compositrice):
«Sergio è uno dei più grandi operatori culturali che abbiamo in Italia, lo conoscevo per la sua fama per il Peperoncino Jazz Festival, ma poi ho avuto modo di conoscerlo di persona e ho apprezzato molto la sua sensibilità, il suo gusto, la sua cultura.
Ha la capacità di saper ascoltare e coinvolgere il territorio.
Ha la capacità di costruire un percorso culturale e non solo musicale».

Peppe Voltarelli (cantautore):
«Sergio è una persona dal grande profilo culturale che tanto ha fatto e sta facendo per la nostra terra»

Horacio Hernandez (batterista, compositore):
«È un promotore culturale che ha fatto crescere per 20 anni il Peperoncino Jazz Festival portando la musica internazionale in molti piccoli paesi della Calabria. Ha sempre lavorato per il benessere dei suoi conterranei e ha portato anche la vostra cultura nel mondo.
Sono sicuro che saprà donare un futuro migliore alla Calabria e ai suoi abitanti».

Gianluca Guidi (attore, regista, crooner):
«Sergio è una persona visionaria, ha miliardi di idee e cerca di realizzarle.
Sta facendo una scelta importante e sono certo che vi metterà lo stesso impegno e la stessa onestà che lo contraddistingue.
È un uomo capace di gestire più cose assieme, di sentire cosa è utile da fare, e farla».

Danilo Rea (pianista, compositore, improvvisatore):
«Lo conosco da più di 20 anni. Passione e serietà lo contraddistinguono. Voglia di fare, di promuovere e portare la cultura nella sua terra.
La sua serietà mi ha sempre colpito.
È la persona giusta».

Dario Brunori (cantautore), infine, con grande e provocatoria ironia afferma:
«Per quel poco che lo conosco è una persona pessima, una persona di cui non mi fiderei assolutamente, non ama la musica né la cultura.
È maleducato verso gli esseri umani, maltratta gli animali.
Spara con la biro palline di carta contro i musicisti che si esibiscono.
È una persona a cui non affiderei nemmeno il mio bonsai.
Quindi, per qualsiasi cosa, rivolgetevi altrove e se dovete dare una preferenza non la date assolutamente a lui».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE