23 Luglio 2024

ATTI VANDALICI AD AMENDOLARA E MANCATI CONTROLLI

0

Quanto è avvenuto sul lungomare di Amendolara dopo la vittoria della nostra Nazionale di calcio agli Europei, è da disapprovare e censurare. Idm stigmatizza gli atti vandalici che sono stati posti in essere, che hanno arrecato un danno al decoro della marina in particolare. Ci auguriamo che i responsabili si pongano delle domande e analizzino il gesto che hanno compiuto, causando un danno al Paese. Idm ha fiducia nei giovani di Amendolara, e si augura che chi ha fatto questi atti capisca bene le conseguenze che ha causato, provando umilmente a rimediare e dimostrando così il senso di rispetto nei confronti del proprio paese e dei beni comuni all’interno di esso, che vanno valorizzati e apprezzati. E però in situazioni di questo tipo non possiamo non evidenziare che anche l’Amministrazione comunale dovrebbe, per quelle che sono le proprie possibilità, vigilare e controllare maggiormente. È giusto e sacrosanto festeggiare ed esprimere la propria gioia collettiva e individuale mantenendo senso civico e rispetto dei luoghi , ma l’ente pubblico e in questo caso il Comune, non può rinunciare a esercitare il proprio ruolo di controllo e di vigilanza attiva organizzandosi a dovere per far rispettare l’ordine pubblico laddove ci siano casi e situazioni come quelle della notte scorsa. A questo proposito, come Italia del Meridione, riteniamo che l’attivazione, per esempio, di telecamere di sorveglianza possa essere un deterrente per evitare il ripetersi di atti vandalici e pensiamo, quindi, che ci si debba attivare subito in tal senso, avviando tutto quello che è necessario, in termini burocratici o anche di finanziamenti pubblici, per mettere in funzione questo indispensabile strumento.

ANDREA RENNE
Responsabile Alto Jonio Idm per la direzione provinciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may have missed

ARTICOLO VENTUNO DI CASSANO ALL’IONIO, SOSTENIAMO LE ECCELLENZE CASSANESI.Sono ormai all’ordine del giorno le soddisfazioni ed i meriti che inostri ragazzi ottengono in giro per l’Italia.Cassano è orgogliosa dei suoi giovani figli che contribuiscono a darelustro alla nostra splendida comunità.Passione, dedizione e grande impegno fanno da sfondo ai risultatiraggiunti.D’altro canto, non possiamo ignorare i sacrifici economici (e non)delle famiglie.Siamo consapevoli che i supporti ed i contributi degli Enti preposti sonodavvero minimi e le difficoltà e le fatiche di giorno in giorno sono sempremaggiori e talvolta insostenibili.Pertanto, ArticoloVENTUNO propone che l’AmministrazioneComunale si faccia carico, attraverso un bando, dell’erogazionedi borse di studio a favore dei giovani di tutto il territorio diCassano, con lo scopo di valorizzare e sostenere il profitto scolasticodegli studenti meritevoli, nonché per incoraggiare la prosecuzione aglistudi ed il raggiungimento di sempre più approfondite opportunitàprofessionali e culturali .Dunque, meno benemerenze, targhe ed intitolazioni.Noi siamo per un supporto fattivo verso chi ha fame di cultura , perchésarebbe un modo per invertire il senso ed elevare le menti.La Cassano per bene ha fame di cultura vera e non può accontentarsidelle strisce bianche sull’asfalto fatte passare come un eventostraordinario!Piuttosto, si premii la cultura del merito.È necessario che la politica locale si unisca con noi su taleargomento per difendere e sostenere l’eccellenza Cassanese.Diamo ai nostri giovani l’opportunità ed il giusto appoggio per formarsi emettersi in gioco.Per i ragazzi e con i ragazzi!Cassano All’Ionio, 19/07/2024Associazione politico-culturale ArticoloVENTUNO.