23 Luglio 2024

OSPEDALE CHIDICHIMO DI TREBISACCE: NUOVI DUBBI E PUNTI INTERROGATIVI.

0

Sarebbe proprio di questi ultimi giorni la notizia secondo la quale una dott.ssa del pronto soccorso del “Chidichimo” di Trebisacce verrebbe trasferita, dal primo luglio, presso un’altra struttura ospedaliera, rendendo quasi impossibile, qualora non venisse sostituita, una copertura h24 del servizio di pronto soccorso.
La dott.ssa in questione è Ketty Sinopoli, la quale presta servizio a Trebisacce da circa un anno, insieme ad altri quattro medici, e il suo trasferimento desta sgomento e preoccupazione proprio perché ad oggi non conosciamo il nome del dottore che prenderebbe il suo posto.
Come mai giunge questa notizia proprio in un momento storico di grande speranza per i cittadini dell’Alto Jonio, rincuorati dalla quasi certa riapertura del presidio ospedaliero?
Dopo tutte le promesse e gli stanziamenti per la riapertura attuati dal commissario ad acta Urbani, perchè l’Asp di Cosenza gioca, proprio ora, questo brutto scherzo al “Chidichimo” e ai cittadini della costa jonica?
Del resto, era noto a molti che il trasferimento della dottoressa Sinopoli fosse definitivo.
Difatti, la suddetta era entrata a far parte dello staff dei medici del pronto soccorso proprio in seguito al trasferimento del dottor Rocco Calienni dal pronto soccorso di Trebisacce al reparto di emergenza-urgenza Compagna di Corigliano Calabro.
Nell’attesa e nella speranza che nei prossimi giorni venga reso noto il nome di chi prenderà il posto della Sinopoli, chiediamo un intervento immediato del commissario straordinario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina.
Se ciò non dovesse accadere e quindi l’ospedale continuerà a perdere personale e ad essere ulteriormente impoverito e penalizzato, non esiteremo a mettere in atto una protesta al fine di impedire un ulteriore scempio per i cittadini dell’Alto Jonio.

Andrea Renne Responsabile Alto Jonio per la Direzione Provinciale Italia del Meridione (IDM).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may have missed

ARTICOLO VENTUNO DI CASSANO ALL’IONIO, SOSTENIAMO LE ECCELLENZE CASSANESI.Sono ormai all’ordine del giorno le soddisfazioni ed i meriti che inostri ragazzi ottengono in giro per l’Italia.Cassano è orgogliosa dei suoi giovani figli che contribuiscono a darelustro alla nostra splendida comunità.Passione, dedizione e grande impegno fanno da sfondo ai risultatiraggiunti.D’altro canto, non possiamo ignorare i sacrifici economici (e non)delle famiglie.Siamo consapevoli che i supporti ed i contributi degli Enti preposti sonodavvero minimi e le difficoltà e le fatiche di giorno in giorno sono sempremaggiori e talvolta insostenibili.Pertanto, ArticoloVENTUNO propone che l’AmministrazioneComunale si faccia carico, attraverso un bando, dell’erogazionedi borse di studio a favore dei giovani di tutto il territorio diCassano, con lo scopo di valorizzare e sostenere il profitto scolasticodegli studenti meritevoli, nonché per incoraggiare la prosecuzione aglistudi ed il raggiungimento di sempre più approfondite opportunitàprofessionali e culturali .Dunque, meno benemerenze, targhe ed intitolazioni.Noi siamo per un supporto fattivo verso chi ha fame di cultura , perchésarebbe un modo per invertire il senso ed elevare le menti.La Cassano per bene ha fame di cultura vera e non può accontentarsidelle strisce bianche sull’asfalto fatte passare come un eventostraordinario!Piuttosto, si premii la cultura del merito.È necessario che la politica locale si unisca con noi su taleargomento per difendere e sostenere l’eccellenza Cassanese.Diamo ai nostri giovani l’opportunità ed il giusto appoggio per formarsi emettersi in gioco.Per i ragazzi e con i ragazzi!Cassano All’Ionio, 19/07/2024Associazione politico-culturale ArticoloVENTUNO.