28 Luglio 2021

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO Prof. Giovanni DONATO sull’anno scolastico appena concluso

Questo travagliatissimo anno scolastico, ormai, si avvia alla conclusione, con le enormi difficoltà didattiche ed organizzative evidenziate nei vari gradi dell’Istruzione. In modo particolare le Scuole superiori hanno subito le conseguenze più negative, soprattutto con l’adozione della didattica a distanza che ha tenuto lontano dalle lezioni, in presenza, migliaia di alunni. Tale stato di cose, certamente, ha recato notevoli danni, sia per quanto riguarda il profitto che l’integrazione, che sono i capisaldi delle attività scolastiche. A ciò si aggiungano le politiche adottate finora, alquanto deficitarie, sia dal punto di vista economico che organizzativo. Infatti i fondi destinati all’Istruzione, nel corso degli anni si sono, sempre, più assottigliati: i concorsi sono andati a rilento, le immissioni nei ruoli hanno creato enormi problemi, i pensionamenti sono aumentati e le nuove assunzioni non garantiscono stabilità e continuità. Si pensi, anche, all’aumento del numero degli alunni previsto per la formazione delle classi, prevalentemente ubicate in aule anguste ed in più sedi dei vari Istituti. Allo stato, dunque, tutte le contraddizioni evidenziate vengono a galla poiché l’attuale pandemia pone seri problemi sulla permanenza in classe degli alunni e la loro salute e, per quanto riguarda le Scuole superiori, sul sistema dell’edilizia scolastica e dei trasporti. Già da tempo, come Distretto Scolastico abbiamo enucleato tali deficienze alle Autorità Politiche e scolastiche competenti ma , allo stato, la situazione rimane in stallo, nonostante sia trascorso un lungo lasso di tempo dall’inizio del contagio. Sarebbe, pertanto, opportuno, soprattutto per quanto riguarda il nostro Territorio, che il Sindaco di Castrovillari si faccia portavoce presso i colleghi della Zona per la convocazione urgente di una Conferenza dei servizi affinchè i problemi più urgenti vengano affrontati e risolti, onde consentire una regolare ripresa del nuovo anno scolastico che rassicuri gli Alunni e le Famiglie. Sarebbe, anche, opportuno incominciare a pensare, per Castrovillari, alla eliminazione delle anacronistiche Direzioni didattiche, forse uniche esistenti ancora in Italia, ed a sostituirle con gli Istituti comprensivi che consentirebbero positive soluzioni circa la didattica, della dislocazione delle classi e dell’ occupazione. Tutto ciò potrebbe essere possibile considerata, anche, la presenza, in Città, di due Scuole di Istruzione secondaria di primo grado ( scuole medie).

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO Prof. Giovanni DONATO

Castrovillari, lì 08/06/2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIVE OFFLINE
Loading...