9 Dicembre 2021

Concorso artistico – culturale “Il fondo”: ITIS “Fermi” di Castrovillari si conferma vincente!

ITIS “Fermi” si conferma vincente !

Le associazioni culturali Mystica Calabria e Khoreia 2000 hanno organizzato la V edizione del Concorso artistico – letterario “Sul fondo. Per non dimenticare la Shoah” ed i tragici eventi relativi allo sterminio degli Ebrei nei campi di concentramento.
Molte scuole di ogni ordine e grado del territorio hanno partecipato realizzando interessanti elaborati utili alla riflessione sulle implicazioni storiche, etiche e culturali della Shoah e sul significato attuale degli orrori nazisti. L’immagine della locandina dell’attuale edizione è lo scatto “Una pagina di storia…che non possiamo dimenticare” eseguito dai nostri studenti e risultato vincitore della sezione fotografia – IV edizione.

La qualificata giuria del concorso artistico-letterario, composta dalle Associazioni Mystica Calabria e Khoreia 2000 – dott.ssa Angela Micieli, prof.ssa Melina Mainieri, prof.ssa Ines Ferrante, Dott. Stefano Ferrante, Dott.ssa Rossella Filomia – si è espressa assegnando un Premio Speciale ed il Terzo Premio – Sezione Letteraria alla canzone “Ti ho amato” di Matteo Todisco (VA indirizzo Meccanica e Meccatronica) autore di testo e musica. Per la sezione produzioni multimediali, ancora terzo premio per la classe IV A indirizzo Chimica e Materiali con il lavoro “Gli ultimi testimoni della Shoah”.

Migliore Fotografia Elena Marchica V AM ITIS “Fermi” Castrovillari; lo scatto sarà l’immagine del concorso del 2022.
Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Rossana Perri, nel ringraziare la prof.ssa Francesca Rizzuto per aver coordinato classe e studenti nella partecipazione all’importante concorso, divenuto una tradizione artistico-letteraria del territorio, orgogliosa dei risultati ottenuti dalle studentesse e dagli studenti dell’ITI “Fermi” di Castrovillari, plaude alle associazioni organizzatrici dell’evento culturale e rimanda alla edizione del concorso del prossimo anno. Importante, nel contesto storico attuale, è continuare a partecipare a tutte/i la “memoria per restituire la vita e la dignità violate”.

Prof.ssa Francesca Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *