23 Luglio 2024

PRONTI A VIGILARE SULL’OPERATO DEL COMMISSARIO ALLA SANITÀ CALABRESE

0

Il comitato di protesta dei commercianti ed autonomi castrovillaresi “New Commercial Generation” si dice pronto a diventare il “controllore” di un sistema malato 
Nato all’indomani delle limitazioni dei vari DPCM che si sono susseguiti dal 13/10/2020 inerenti gli orari di chiusura delle attività del comparto horeca,  il comitato si è allargato in questi giorni a tutte le altre categorie commerciali presenti sul nostro territorio. 

I successivi DPCM governativi del 25/10 e quello del 05/11, nonchè l’inclusione della Calabria nella zona rossa in considerazione dei parametri adottati dal Governo, hanno reso evidente come la sanità calabrese sia, allo stato, impossibilitata a gestire una crescita potenziale di contagi da Covid-19, crescita che, purtroppo, in questi giorni si sta registrando puntualmente nei bollettini della Regione Calabria. Tale inclusione ha costretto le attività produttive, ma anche e soprattutto la popolazione calabrese, a restrizioni drastiche. 
Tutti i cittadini calabresi sapevano di essere commissariati da oltre un decennio, così come erano a conoscenza delle pessime condizioni in cui versava la sanità regionale, ma non avrebbero mai immaginato che nel corso di una pandemia mondiale i responsabili della sanità calabrese dimostrassero totale negligenza e superficialità nella gestione dell’emergenza, oltre alla totale assenza di programmazione. 
Il comitato non si vuole sostituire alla politica né ai commissari, ma vuole dare voce al malcontento dei cittadini e rivendicare il diritto alla salute fino ad ora negato ai calabresi, portando alla ribalta nazionale una situazione di inferiorità rispetto agli altri cittadini italiani dovuta alla impossibilità di essere curati .  A chi di competenza la restituzione di diritti e dignità al popolo calabrese. 
Il comitato assume spontaneamente il compito di “controllare il controllore”, e, fin da ora, annuncia di voler raggiungere la Cittadella regionale in una sorta di comitato di accoglienza per il nuovo Commissario, a cui si porteranno le istanze dell’intera popolazione calabrese. Al Commissario verrà richiesto un cambio di passo repentino, trasparenza ed efficienza. Qualora necessario, si provvederà quotidianamente a ricordagli il compito per cui è stato nominato: ridarci una sanità degna di questo nome.
Per tali motivi, il comitato ha organizzato, in contemporanea su tutto il territorio regionale, un sit-in di protesta statico permanente in difesa del diritto alla salute ed al lavoro, che si svolgerà a Castrovillari a partire dal 11/11/2020 ore 08:00 in Viale del Lavoro nei pressi del Presidio Ospedaliero, nel rispetto delle normative anticovid. Tutti i cittadini calabresi e le Istituzioni sono invitati a partecipare.

Il Comitato “New Commercial Generation”  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may have missed

ARTICOLO VENTUNO DI CASSANO ALL’IONIO, SOSTENIAMO LE ECCELLENZE CASSANESI.Sono ormai all’ordine del giorno le soddisfazioni ed i meriti che inostri ragazzi ottengono in giro per l’Italia.Cassano è orgogliosa dei suoi giovani figli che contribuiscono a darelustro alla nostra splendida comunità.Passione, dedizione e grande impegno fanno da sfondo ai risultatiraggiunti.D’altro canto, non possiamo ignorare i sacrifici economici (e non)delle famiglie.Siamo consapevoli che i supporti ed i contributi degli Enti preposti sonodavvero minimi e le difficoltà e le fatiche di giorno in giorno sono sempremaggiori e talvolta insostenibili.Pertanto, ArticoloVENTUNO propone che l’AmministrazioneComunale si faccia carico, attraverso un bando, dell’erogazionedi borse di studio a favore dei giovani di tutto il territorio diCassano, con lo scopo di valorizzare e sostenere il profitto scolasticodegli studenti meritevoli, nonché per incoraggiare la prosecuzione aglistudi ed il raggiungimento di sempre più approfondite opportunitàprofessionali e culturali .Dunque, meno benemerenze, targhe ed intitolazioni.Noi siamo per un supporto fattivo verso chi ha fame di cultura , perchésarebbe un modo per invertire il senso ed elevare le menti.La Cassano per bene ha fame di cultura vera e non può accontentarsidelle strisce bianche sull’asfalto fatte passare come un eventostraordinario!Piuttosto, si premii la cultura del merito.È necessario che la politica locale si unisca con noi su taleargomento per difendere e sostenere l’eccellenza Cassanese.Diamo ai nostri giovani l’opportunità ed il giusto appoggio per formarsi emettersi in gioco.Per i ragazzi e con i ragazzi!Cassano All’Ionio, 19/07/2024Associazione politico-culturale ArticoloVENTUNO.