26 Maggio 2020

A proposito della fase 2

E’ evidente che se da un lato la Regione Calabria “combatte” fino a notte fonda con il governo centrale per semplificare la riapertura e la vita di ristoratori ed operatori turistici … qualcuno in periferia sembra complicare burocraticamente le cose.
Mi riferisco alla nota dell’asp di Cosenza del 18 maggio scorso inviata ai Sindaci che, pur in presenza di un una ordinanza con prescrizioni di sicurezza chiare e snelle, mette alcuni paletti formali che complicherebbero non poco la vita a tanti ristoratori di paese che volessero ( come sarebbe auspicabile ) svolgere la propria attività all’aperto con la bella stagione. Auspichiamo dunque che il direttore dell’asp, magari d’intesa con i Sindaci, possa meglio chiarire le cose e ridefinire i contorni di una nota che non poco panico sta creando tra operatori e istituzioni locali. L’ordinanza regionale è chiara ma la nota asp siffatta potrebbe “indurre” tanti sindaci a complicare la vita ai ristoratori. E di questi tempi, con un settore in ginocchio, sarebbe drammatico. Auspichiamo a brevissimo equilibrio, maggiore chiarezza e buon senso !

Gianluca Grisolia ( già Sindaco, dirigente provinciale di forza Italia ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *