24 Ottobre 2020

COMUNICATO STAMPA “IL POPOLO DELLA FAMIGLIA

COMUNICATO STAMPA

“Tanto tuonò che piovve“ : questo proverbio si può, oggi, applicare alla gravissima situazione del Laboratorio di Analisi cliniche dell’Ospedale di Castrovillari ! Sono mesi che, come Partito, stiamo lanciando l’allarme circa l’estrema precarietà di questa fondamentale Unità operativa dell’ormai cosiddetto Spoke “ Ferrari” ed oggi registriamo l’impossibilità di utilizzare la struttura da parte dei pazienti esterni. Nel corso di questo anno, infatti, il Laboratorio si è svuotato di personale e quello esiguo, inviato per le sostituzioni, sembra che sia inadeguato per le numerosissime ed importantissime incombenze diagnostiche. Nel frattempo, pare, che non siano stati rinnovati i contratti ai Biologi che garantivano l’emergenza e, sembra, che questo Personale sia rientrato nei luoghi di provenienza dove, forse, le esigenze sono minori rispetto a quelle di Castrovillari. Si potrebbe ipotizzare, per tamponare l’emergenza, di trasportare le provette da analizzare presso i Laboratori degli Ospedali di Lungro e di San Marco Argentano o in altre strutture a disposizione. Nel frattempo i malcapitati pazienti esterni, moltissimi dei quali ignari della situazione, sembra che continuino a pagare i tiket per prestazioni che il Laboratorio, attualmente, non possa fornire. Tutto ciò provoca grande sconforto nella Popolazione, soprattutto in quella anziana, e contribuisce, ulteriormente, a gettare discredito sulle Istituzioni. Per non parlare delle garanzie costituzionali non attuate circa il Diritto alla Salute ed alla salvaguardia dei livelli minimi di assistenza. Il nostro, rinnovato, appello alla Politica, oggi, ci sembra patetico, dopo averlo lanciato da mesi, inascoltati. Nonostante ciò, ripetiamo il “ grido di dolore” verso coloro che devono decidere,ricordando, in modo particolare, che è in gioco la vita delle Persone.

IL PORTAVOCE REGIONALE Prof. Giovanni Donato Castrovillari, lì 08 luglio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *