22 Ottobre 2020

Presentazione del nuovo saggio di Leonardo R. Alario

COMUNICATO STAMPA DEL 16 Giugno 2019

l’Amministrazione Comunale di Mormanno, in collaborazione con l’Associazione Culturale Kontatto Production di Castrovillari propone la presentazione del nuovo libro di Leonardo R. Alario : “ Cronotassi dei Vescovi di Cassano Diocesi calabro-lucana dei due mari. XVII secolo.” Luigi Pellegrini Editore. L’evento, patrocinato dall’Amministrazione comunale di Mormanno, si svolgerà Giovedì 20 Giugno 2019 alle ore 18:00, presso la Chiesa di S. Maria del Colle di Mormanno . Saluti istituzionali saranno portati da Giuseppe Regina, Sindaco di Mormanno, da Don Francesco Di Marco, Parroco della Chiesa di S. Maria del Colle , da Domenico Pappaterra, Presidente del Parco Nazionale del Pollino. Interviene Francesco Regina, Storico locale. Coordinerà Pasquale Pandolfi, Responsabile Attività culturali Associazione Kontatto Production. Sarà presente l’autore , Leonardo R. Alario. Il nuovo saggio di Leonardo R. Alario “Cronotassi dei Vescovi di Cassano Diocesi calabro- lucana dei due mari. XVII secolo. Il titolo non inganni, perché La storia della diocesi di Cassano, letta attraverso la cronotassi dei suoi vescovi, non è solo la storia della chiesa locale. Al contrario, è la storia nella sua piena totalità. Non è storia di preti, ma di uomini immersi nella temperie del loro tempo, artefici e, al contempo, succubi di eventi, spesso tremendi, fra scontri di volontà discordi e di poteri forti, fra una visione del mondo nuova, che va maturando con Galileo e Campanella, e con altri scienziati e filosofi, tra cui con pochi Calabresi, oggi meno noti, ma, coi loro studî, determinanti concorrenti alla costruzione del pensiero moderno, e un potere ottuso e parassitario, e un attardamento culturale, che nel nuovo vede solo una minaccia all’ordine politico- sociale e alla consolidata tradizione scientifica. «La storia della diocesi di Cassano – ci dice Leonardo R. Alario – è quella delle carestie, delle rivolte, dei terremoti, delle pestilenze, da cui è ripetutamente afflitto l’intero territorio, dei grandi movimenti in atto nel Viceregno di Napoli e in Europa, dei rapporti fra Chiesa e potere spagnuolo. È la grande storia, che prende particolare forma in quella porzione della Chiesa e del Viceregno qual è, appunto, la vasta e agognata nostra diocesi, segnandone il cammino, non agevole, lungo il corso del tempo, fra esaltazioni, cocenti umiliazioni, aspre lotte e mutilanti ferite, al cui medicamento è, spesso, accorsa l’opera sollecita dei Vescovi.» Nella sua densa prefazione Mons. Francesco Savino tra l’altro scrive: «La storia contemporanea, ha scritto G. Vattimo, è, in termini più rigorosi, la storia di quell’epoca in cui tutto, mediante l’uso dei nuovi mezzi di comunicazione, la televisione soprattutto, tende ad appiattirsi sul piano della contemporaneità e della simultaneità, producendo anche così una de-storicizzazione dell’esperienza. Una prospettiva – questa – che sembra essere capovolta dall’interessante ricerca di Leonardo Alario che bene intercettando la domanda che percorre in profondi tà la società attuale – reduce del tramonto dei grandi racconti ideologici e vittima delle pretenziose “filosofie della prassi” – propone anzitutto di esaltare la “memoria storica”, ricollegandosi consapevolmente alla vicenda di una presenza cristiana – quella della Diocesi di Cassano All’Jonio – che certamente non è stata insignificante o infeconda nella storia della religiosità del popolo meridionale e dell’intera Calabria. Studiare la storia del territorio – secondo la prospettiva epistemologica rinvenibile nella ricerca di Alario – non significa fare mera storia locale, quindi particolare, ma saper cogliere gli influssi che questa parte del tutto ha subito nel corsi dei secoli da parte delle grandi vicende storiche, facendone emergere complessità e pluralità. Proprio studiando la storia di un territorio, delle sue istituzioni, delle sue strutture sociali, si possono infatti cogliere meglio gli effetti che la storia globale produce nel lungo periodo sugli uomini. La storia di​questa istituzione ecclesiastica, non bisogna dimenticarlo, coincide e si intreccia, ed è per questa importante, con quella degli uomini che vi esercitarono la loro attività e presenza sociale; certo di vescovi, feudatari, militari, ma anche sacerdoti, religiosi, contadini, pastori, uomini e donne, che su piani diversi costruirono questa trama storica. Siamo grati, dunque, a questa ricerca condotta con passione e precisione dall’autore. La storia, in qualche modo, viene riportata al suo centro magnetico che è appunto l’istanza salvifica con la quale è necessario almeno confrontarsi. La lettura di queste pagine – ben strutturate dal punto di vista metodologico, lineare nell’interpretazione e contestualizzazione dei fatti storici – sarà certamente un arricchimento per quanti saranno disposti ad innalzare lo sguardo oltre gli steccati, vecchi e nuovi che si innalzano, per trovare diversi indizi che permettono di contemplare l’agire salvifico di Dio ancora operante ai nostri giorni.» L’evento, patrocinato dall’Amministrazione comunale di Mormanno, si svolgerà Giovedì 20 Giugno 2019 alle ore 18:00, presso la Chiesa di S. Maria del Colle di Mormanno Salone “ . Saluti istituzionali saranno portati da Giuseppe Regina, Sindaco di Mormanno dal Don Francesco Di Marco, Parroco della Chiesa di S. Maria del Colle , da Domenico Pappaterra, Presidente del Parco Nazionale del Pollino.Interviene Francesco Regina, Storico. Coordinerà Pasquale Pandolfi, Responsabile Attività culturali Associazione Kontatto Production. Sarà presente l’autore , Leonardo R. Alario.

Pasquale PANDOLFI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *