28 Novembre 2021

Il Popolo della Famiglia: tempi bui per l’ospedale di Castrovillari

Tempi bui e grigi si prevedono per l’Ospedale di Castrovillari, ormai rimasto “ Spoke” soltanto di nome ! Se non saranno messi in atto provvedimenti urgenti, dal 1 luglio, le attività sanitarie potrebbero ridursi drasticamente, per garantire solo le urgenze. Ormai i trasferimenti di pazienti verso altri ospedali, soprattutto a Cosenza, stanno diventando una routine quotidiana. Mancano Medici, Anestesisti, Infermieri: il Reparto di Medicina ha ridotto sensibilmente i posti letto. Potrebbe verificarsi la chiusura delle sale operatorie per gli interventi programmati : Chirurgia, Ortopedia, Ostetricia, Ginecologia, Oculistica, funzionerebbero unicamente per le urgenze. La Farmacia, inoltre, è in grandi difficoltà, soprattutto per l’approvvigionamento dei medicinali. Un vero e proprio disastro, per un territorio già gravemente colpito dal Covid che ha mietuto decine di vittime. Da rimarcare, ancora una volta, le dimissioni di qualche Medico che andrà a rinforzare gli Organici delle strutture private ! Come Popolo della famiglia ci chiediamo se, a questo punto, siano garantiti i livelli minimi di assistenza e ci rivolgiamo alla sensibilità di chi, in questo momento gestisce la Sanità provinciale, affinchè sia pienamente garantito ai nostri Concittadini il Diritto alla Salute. Un appello accorato rivolgiamo ai Sindaci, affinchè adottino, in questo delicato frangente, la stessa solerzia evidenziata, nei mesi scorsi, per la gestione della pandemia.

IL COORDINATORE CITTADINO Prof. Giovanni DONATO

Castrovillari, lì 24 giugno 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *